Scuole e giovani, Bassano Romano in Europa: “Al via il progetto per la promozione delle politiche europee”

83

E’ partito in questi giorni il progetto “Bassano Romano in Europa” grazie ad un finanziamento ottenuto dal Comune di Bassano Romano sul bando della Regione Lazio “Programma per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative per la promozione delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione europea”.
Il progetto prevede una serie di iniziative sui temi delle politiche europee e coinvolgerà ragazzi e ragazze dalle scuole elementari agli studenti del Liceo Linguistico, del Liceo delle Scienze Sociali e dell’Istituto Tecnico Tecnologico “A. Meucci” di Bassano Romano.

In particolare, il programma prevede una serie di incontri a distanza con le classi della scuola elementare, una mostra fotografica virtuale con le classi della scuola media inferiore e una serie di lezioni, sempre a distanza, con le classi dell’Istituto Superiore.
Durante il progetto sarà attivo, inoltre, uno Sportello Virtuale per fornire assistenza e informazioni sulle varie possibilità offerte dall’Unione Europea con esperti che saranno a supporto di quanti vorranno chiedere assistenza. L’esperta Roberta Magherini risponderà all’indirizzo mail sportelloeuropa.bassanoromano@gmail.com
In programma anche un corso di Europrogettazione gratuito tenuto a distanza sempre dall’esperta Roberta Magherini. Per maggiori informazioni e iscrizioni è possibile inviare una e-mail allo stesso indirizzo dello Sportello Europa (sportelloeuropa.bassanoromano@gmail.com).

“E’ un progetto ambizioso – dichiara il sindaco Emanuele Maggi – ricco di iniziative e incontri e che coinvolge diverse fasce di età. Sentiamo spesso parlare delle prospettive e delle opportunità per i giovani messe a disposizione dall’Unione Europea, ma da una analisi interna abbiamo rilevato che pochissimi sono i ragazzi del territorio di Bassano Romano che hanno sfruttato e che hanno preso parte a progetti di carattere europeo con esperienze lavorative, di formazione o di studio all’estero. Questo percorso che siamo riusciti ad attivare consentirà proprio di approfondire queste tematiche”.

“Grazie a questo progetto – commenta inoltre l’assessore Yuri Gori – vogliamo consentire ai ragazzi di conoscere ed apprezzare la cultura europea e l’elevato patrimonio culturale tramite la partecipazione a webinar formativi e informativi. Dall’altra parte, abbiamo l’obiettivo, attraverso le varie iniziative in programma, di promuovere le tante possibilità offerte dall’Unione Europea proprio per i giovani e di aumentare la consapevolezza della cittadinanza attiva europea”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui