L'assessore Micci: "Ottimo deterrente contro malintenzionati e attività illecite"

“Scuole sicure”, un nuovo sistema di videosorveglianza negli istituti viterbesi

818

17 nuove telecamere per contrastare la criminalità, lo spaccio di droga e la presenza di malintenzionati nelle vicinanze degli edifici scolastici viterbesi e garantire così la massima sicurezza degli studenti. Il comandante dei vigili urbani Mauro Vinciotti e l’assessore delegato all’istruzione pubblica di Viterbo Elpidio Micci esprimono grande soddisfazione per l’avvio del progetto “Scuole sicure”.

“Nelle prossime settimane le telecamere entreranno in funzione – ha annunciato il comandante Vinciotti – è bene precisare che sono state disposte nelle strade e negli angoli adiacenti agli edifici scolastici, non dentro i cortili, né tantomeno all’interno delle scuole. In questo modo – continua – sarà possibile monitorare l’entrata e l’uscita degli studenti in piena sicurezza e assicurare che nessun malintenzionato si aggiri nei pressi delle scuole”.

Il nuovo sistema di videosorveglianza sarà attivato nelle vicinanze dei seguenti istituiti scolastici viterbesi: Scuola Edmondo De Amicis (Via Emilio Bianchi); Scuola Don Alceste Grandori (Strada Salamaro); Scuola Elementare Pilastro A. Volta (Via A. Volta); Istituto Tecnico Industrale Statale (Via A. Volta); Parco Comunale “Peppino Impastato” (Via A. Volta); Scuola Luigi Concetti- Istituto Comprensivo “L. Fantappié” (Via del Bottalone – Via Vetulonia); Liceo Scientifico Statale “P. Ruffini” (Via della Verità); Scuola S. Martino (Via Marche. – S Martino al Cimino); Scuola Pio Fedi (Via degli Oliveti n. 5 – Grotte S. Stefano);Scuola Bagnaia (Via Quadrani – Bagnaia); Istituto Comprensivo Carmine (Via del Carmine – Via Vico Squarano); Istituto Comprensivo Ellera (Piazza Re Gustavo Adolfo); Istituto Comprensivo “Pietro Egidi” (Piazza Re Gustavo Adolfo); Istituto Comprensivo “Canevari” (Via Carlo Cattaneo); Istituto Comprensivo “P. Vanni” (Via C. Cattaneo); IISS “F. Orioli” (Via Villanova); Istituto Paolo Savi (Via Raniero Capocci).

L’assessore Elpidio Micci ha spiegato che le 17 telecamere rappresentano un primo punto di partenza molto importante. “Sul tema della sicurezza in città l’amministrazione comunale è molto attenta – ha detto Micci – e nei prossimi mesi speriamo di garantire la copertura con un sistema di videosorveglianza in tutti gli istituti scolastici del territorio. Per il momento – continua – questo finanziamento di 36mila euro ci ha permesso di installare le prime telecamere. A mio avviso si tratta certamente di un ottimo deterrente per evitare che si verifichino spiacevoli episodi vicino alle scuole”.

Micci ha poi aggiunto che “alcuni studenti all’inizio non erano d’accordo, io credo sia una cosa ottima e molto positiva. I genitori devono sapere che quando i propri figli si trovano a scuola possono stare tranquilli, perché è garantita loro la massima sicurezza”, conclude.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui