Sea Trade, a Miami Civitavecchia confermata primo porto per le crociere

Si conclude positivamente per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale l’edizione 2019 del Sea Trade Cruise Global di Miami, la principale fiera internazionale del mercato crocieristico.

281
sea trade

Si conclude positivamente per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale l’edizione 2019 del Sea Trade Cruise Global di Miami, la principale fiera internazionale del mercato crocieristico.
Le previsioni del traffico crocieristico per l’anno 2019, confermano, infatti, il trend di crescita del porto di Civitavecchia, con un ulteriore aumento di oltre 125.000 crocieristi (nel 2018 l’aumento è stato + 250.000). Civitavecchia che non solo di conferma primo porto per transito di passeggeri, ma chiuderà il 2019 con 2.567.000 passeggeri movimentati (+5,13% rispetto al 2018) e 837 toccate nave. Dal punto di vista dei brand, a primeggiare sarà MSC Crociere, seguita da Costa Crociere e Norwegian Cruise Line, con Royal Caribbean al quarto posto. Tutte compagnie che scalano da anni nel porto di Civitavecchia, tre delle quali, Royal, Msc, Costa, gestiscono addirittura il terminal crocieristico. Singolare dato emerso da Miami sono i mesi più trafficati per il 2019. Non più luglio e agosto, ma ottobre, giugno, settembre e maggio.
“C’è un clima di grande soddisfazione a Miami – ha dichiarato il Segretario Generale dell’Autorità di Sistema Portuale Roberta Macii – per il lavoro che abbiamo svolto in stretta collaborazione con la Roma Cruise Terminal (RCT) incontrando gli armatori del settore e confrontandoci su programmi e previsioni future. Numerosi sono stati i momenti di confronto e condivisione con i rappresentanti di altri scali del nostro paese sul mondo che si muove intorno alle crociere e sulle risorse professionali e tecnologiche che ciascuna Autorità di Sistema Portuale mette in campo per elevare sempre di più la qualità dei servizi connessi al traffico crocieristico. Sono soddisfatta – ha concluso la Macii – per i risultati ottenuti dal porto di Civitavecchia; risultati che, per i prossimi due anni, grazie anche ai rapporti instaurati con i principali armatori del settore, si prevede debbano crescere ulteriormente confermando la leadership del porto di Roma, pronto a raccogliere le nuove sfide del mercato anche alla luce della imminente consegna di navi sempre più green”.
E a proposito di ambiente, il prossimo 22 aprile, arriverà nel porto di Civitavecchia la nave da crociera Aida Nova, alimentata a Gas Naturale Liquefatto, che beneficerà, in virtù di un decreto del Presidente dell’AdSP, dello sconto sulla quota fissa per lo svolgimento del servizio di raccolta dei rifiuti di bordo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui