I giallo-verdi sfavoriti dal pronostico puntano ad una prestazione di orgoglio

Serie A baseball, Wiplanet esordisce in casa ospitando il Nettuno 1945

112

Finalmente ci siamo: il WIPLANET esordisce in casa ospitando il Nettuno 1945, una squadra nata per rappresentare il meglio del baseball nettunese (e non) che punta decisamente ai play-off per lo scudetto.

Purtroppo, le partite sono ancora a porte chiuse.

Ricordiamo che lo scorso anno i giallo-verdi subirono da questa squadra nette sconfitte, senza entrare mai in partita, ma quest’anno, con l’esperienza acquisita, nell’ambiente della società di spera in un confronto che esalti il baseball.

Il campo è a posto, dopo giornate di inteso lavoro di dirigenti e giocatori, con un bel tappeto erboso e la nuova terra posata.

IlNettuno domenica scorsa ha rispettato i pronostici sconfiggendo l’Academy of Nettuno12 a 2 e 12 a 0.

Lo strapotere dei lanciatori stranieri si è fatto sentire soprattutto nella seconda partita, nella quale i due nuovi pitcher Kurt Heyer e Lars Liguori hanno concesso solo tre valide concesse e ottenuto ben 16 strikeout (su 21 eliminazioni).

Anche nella prima partita i lanciatori della nazionale Pizziconi e Pecci hanno dominato i battitori avversari, ma i giovano dell’Academy sono riusciti comunque a battere 8 valide fra le quali un fuoricampo di Federico Ricci

La squadra giallo-verde cercherà quindi di sfruttare ogni occasione per cercare di battere valido, migliorando così il punto debole dell’esordio di Paternò, dove forse qualche valida in più avrebbe potuto portare anche due vittorie, visto l’equilibrio delle partite.

Purtroppo sembra difficile il recupero di Gomez, reduce da una contrattura in Sicilia, e ci auguriamo che questo non incida sul rendimento dell’attacco e di una difesa in continuo miglioramento. Probabilmente sulla terza base verrà spostato Vincenti e sulla seconda potrebbe andare Marras.

I tecnici si augurano che altri componenti la squadra si aggiungano a Vaglio e Prosperi, i soli a battere due valide nell’esordio.

Per quanto riguarda il monte di lancio, la scorsa settimana alcuni battitori nettunesi si sono trovati in difficoltà contro lanciatori con molti effetti, mentre andavano a nozze con le palle veloci. Sembra possibile quindi l’esordio sul monte di Fanali e Tabarrini, non utilizzati in Sicilia.

Nel frattempo il ricevitore Samuele Bruno ha effettuato un altro raduno della nazionale U18, a Godo, nella quale sembra essersi conquistato un ruolo da titolare, in vista dell’Europeo di Luglio a Macerata.

Nella prossima settimana è previsto un ulteriore raduno di tre giorni a Colorno e noi facciamo i migliori auguri a questo ragazzo di valore.

La serie C, reduce dall’ottima partita contro il Siena, giocherà domenica a Nettuno contro i Lions, che hanno esordito surclassando per 21 a 1 l’Arezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui