Serie C, tutte le date della prossima stagione e i possibili gironi

Il format sarà il solito, con tre gironi a dividere le 60 squadre partecipanti.

460
Viterbese vs Monopoli

La stagione di Serie C 2019/2020 comincia a prendere forma. La Lega Pro, infatti, ha recentemente stabilito le date del prossimo campionato. Si parte il 25 agosto 2019 con la prima giornata, l’ultima, invece, il 26 aprile 2020. Un campionato a cui parteciperà anche la Viterbese, nonostante la mancata iscrizione sia stato un rischio vero, mai come quest’anno. L’addio di Camilli ha messo in apprensione tutta la città, generando molti dubbi sulla possibilità di presentare regolare iscrizione entro quel celebre 24 giugno. Giornata in cui, invece, lo stesso presidente (ormai uscente) ha dichiarato di aver iscritto la Viterbese, ma sempre con il desiderio di vendere il club.

Questo è ora il passato. Tornando con l’occhio al futuro, ci sono da riportare le altre decisioni della Lega Pro. Il turno prima di Natale si giocherà il 22 dicembre, poi una piccola sosta dal 29 dicembre al 5 gennaio. Il format sarà il solito, con tre gironi a dividere le 60 squadre partecipanti. Tutta da stabilire, invece, la composizione di tali gironi. All’appello, infatti, ne mancano ancora sei. Albissola, Siracusa e Lucchese, infatti, non si sono iscritte, Arzachena e Foggia non hanno presentato domanda completa. Il Venezia, infine, sarà quasi certamente ripescato in Serie B dopo l’esclusione del Palermo.

Buchi che non permettono ancora di capire completamente come saranno smistate le squadre nei tre gironi, tra queste la Viterbese. Un’idea, però, si può fare. Le mille polemiche dello scorso anno sono ancora fresche, quando i gialloblù furono inseriti nel girone C, insieme alle squadre del Sud Italia. Situazione che ha fatto infuriare la società per i problemi logistici di affrontare lunghe trasferte. Stavolta, invece, la speranza è che venga rispettato il tipico criterio di divisione geografico. La Viterbese, in tal caso, verrebbe inserita nel Girone A, quello delle squadre vicino Viterbo. I sei slot mancanti potrebbero mischiare ancora le carte in tavola e produrre cambiamenti e spostamenti. Per avere le risposte ufficiali a proposito bisognerà attendere fino al 31 luglio, giorno in cui verranno stilati i calendari.

Sul fronte cessione, intanto, rimane in stand-by la trattativa tra Camilli e Romano. L’accordo tra i due è già stato trovato, perciò filtra ottimismo per la buona riuscita del cambio di proprietà. Nei primi giorni della settimana prossima dovrebbe arrivare anche l’ufficialità. Nonostante debba ancora concretizzarsi il passaggio di consegne, la Viterbese ha cominciato a muoversi sul mercato. Dopo aver salutato i giocatori in prestito fino allo scorso 30 giugno e Sini, i gialloblù rischiano di perdere anche Vandeputte e Mignanelli, sui quali ha messo gli occhi il Pescara. La possibile amicizia tra Romano e Lotito, tuttavia, sembra già portare i suoi frutti. La Viterbese, infatti, è molto interessata a portare in gialloblù due grandi prospetti del vivaio della Lazio. Si tratta di Luan Capanni e Alessio Bianchi, un trequartista e un centrocampista entrambi classe 2000.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui