Le esequie presiedute dal Vescovo saranno celebrate lunedì 16 maggio alle ore 15 a Valentano

Si è spento don Renato Basili

49

Nel pomeriggio di giovedì, a Villa Immacolata dove era ricoverato per la fisioterapia dopo l’operazione a seguito della rottura del femore, è morto don Renato Basili.
Era nato a Valentano il 2 novembre 1924. Con i suoi 97 anni era il decano del nostro Presbiterio.

A darne notizia è don Emanuele Germani.

Entrato in Seminario minore a Montefiascone nel 1935, aveva continuato gli studi di Teologia al Seminario della Quercia. Studi che dovette interrompere per oltre un anno nel 1944 a motivo dei bombardamenti di Viterbo. I seminaristi, per sicurezza, vennero invitati a tornare nelle loro famiglie. Don Renato ricordava che a piedi raggiunse Valentano e lì fu il Parroco ad impartirgli le lezioni sulle varie materie teologiche. Terminata la guerra, il Seminario riaprì e don Renato terminò gli studi che lo portarono all’Ordinazione Sacerdotale, avvenuta il 28 giugno del 1947: 75 anni di sacerdozio!

Don Renato è ricordato particolarmente per i lunghi anni di insegnamento di matematica al Seminario di Acquapendente, all’Istituto Magistrale delle Benedettine a Montefiascone e alla Scuola Media del Seminario Barbarigo.

Era stato il Vescovo Boccadoro a chiedergli di laurearsi in matematica per offrire questo servizio alla Diocesi. Generazioni di preti lo hanno avuto professore, preciso e rigoroso.
Ѐ stato Economo del Seminario Regionale della Quercia e dal 1958 Canonico della Concattedrale di Montefiascone. Ha collaborato poi nel ministero pastorale ad Acquapendente, Grotte di Castro, Farnese e – dopo essersi trasferito da ormai oltre quindici anni nella Casa del Clero presso il Seminario di Viterbo – anche nella Parrocchia di Santa Maria del Paradiso.
Data la sua età, praticamente era la memoria di quasi un secolo di storia della nostra Chiesa locale.
Era una persona silenziosa e rispettosa, mai invadente, che compiva con scrupolo il proprio dovere e, finché ha potuto, non ha mai fatto mancare la sua presenza agli incontri del Presbiterio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui