Si è svolto ieri l’evento “Tempo d’Armi e Sante: poesie per Rosa”

350

Tutto per Lei, per Santa Rosa.
Il 2 settembre, giorno in cui negli anni scorsi veniva trasportato per le vie del centro di Viterbo il Sacro Cuore di Santa Rosa e sfilava il Corteo Storico,  quest’anno si è voluto rendere omaggio alla giovane Santa viterbese con un evento che si è svolto alla sala Anselmi e lungo via Saffi.

“SANTA ROSA DA VITERBO, tempo d’Armi e Sante”, promosso dall’Associazione Via Saffi, dal Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa,  dall’Associazione Tuscia Dialettale e dalle Associazione Cristiane Lavoratori Italiani.
Alle ore 17 Leonardo Angeli ha tenuto un’interessante conferenza dal titolo “Parlando di storie viterbesi”.

Alle ore 18,30 i poeti della Tuscia Dialettale, con il presidente Franco Giuliani, hanno declamato poesie in dialetto viterbese dedicate a Santa Rosa.
Al termine del recital, il gruppo La Contesa ha animato via Saffi, ricordando le gesta della Santa e ripercorrendone la storia.
Presente, fra gli altri, all’evento Massimo Mecarini, presidente del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui