La donna aveva allertato i carabinieri che lo hanno tempestivamente allontanato

Si presenta in casa dell’ex pretendendo di vedere il figlioletto e l’aggredisce

95

ROMA – I Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà hanno arrestato un romano di 39 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

La scorsa sera, in stato di alterazione, l’uomo si è presentato – senza preavviso – a casa della sua ex compagna pretendendo a gran voce di vedere il figlioletto di appena 15 mesi.

La donna, impaurita, ha allertato il “112” e i Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà sono intervenuti nell’appartamento, prestando assistenza alla signora che, rinfrancata dalla presenza dei militari, ha deciso di esaudire il desiderio del suo ex compagno.

Dopo alcuni minuti, l’uomo, in un impeto d’ira, è tornato a inveire contro la sua ex e a quel punto è stato fatto allontanare dall’abitazione dai Carabinieri.

Intuito quanto, di lì a poco, sarebbe accaduto, i militari hanno deciso di appostarsi nei pressi dell’abitazione della donna, un atto premuroso che ha dato i suoi frutti: pensando di non essere visto, il 39enne è nuovamente tornato all’indirizzo della vittima con il chiaro intento di aggredirla, ma ad acciuffarlo ci hanno pensato i Carabinieri che lo hanno ammanettato e portato in caserma per essere poi trasferito in un istituto di pena.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui