Si rinnova a Vetralla lo “sposalizio dell’albero”… in streaming!

291
Vetralla

8 maggio: un’antica tradizione si rinnova, nonostante il periodo di emergenza, a Vetralla: lo Sposalizio dell’Albero.

Grazie a una diretta streaming, la festa ha raggiunto tutte le case.

Si tratta di una cerimonia nuziale a tutti gli effetti: lo sposalizio dell’albero è infatti una tradizionale festa popolare, originatasi da un rituale di diritto medioevale. Si celebra ogni anno, l’8 maggio.

Sembra che il suo inizio risalga al 1368, quando i vetrallesi iniziarono a celebrare nell’eremo la festa di San Michele Arcangelo. In seguito, diventò lo “sposalizio dell’albero”, celebrato in un luogo suggestivo e verdeggiante: in mezzo del bosco di Monte Fogliano, all’altezza della Chiesa di Sant’Angelo, dove molti sposi decidono di convolare a nozze.

In questo caso, due alberi (un antico cerro ed una giovane quercia) vengono vestiti da sposi, con tanto di velo bianco per la sposa, circondati di primule e profumatissime ginestre. Nel giorno della festa tutte le autorità civili e militari del paese, in tempi normali, si riuniscono nella chiesa dell’Eremo dove viene effettuata la cerimonia.

Essa aveva lo scopo di riaffermare, in modo pubblico e solenne, il diritto di origine medioevale di proprietà dei vetrallesi sulla bellissima selva del Monte Fogliano e sull’eremo.

Al termine di questa festa, le autorità presenti rogano un atto, firmato da testimoni vetrallesi e forestieri, che sancisce il possesso dei vetrallesi sull’area. Nel caso in cui non venga celebrato questo tradizionale sposalizio, il diritto passerebbe nelle mani del Comune di Viterbo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui