Per il capogruppo di FondAzione, da sempre attento alle problematiche del centro storico, occorre un'opera di controllo e prevenzione dei comportamenti scorretti

Sicurezza, Santucci: “La vera emergenza viterbese sono gli atti di vandalismo”

109

“Non mi sembra che Viterbo sia più violenta di altre città o che ci sia un’emergenza criminale così ampia, anche perché quando ci fu il problema della criminalità organizzata le forze dell’ordine hanno fatto un ottimo lavoro, così come in altre occasioni. Secondo me il problema più profondo e la vera emergenza viterbese sono gli atti di vandalismo”.

Il capogruppo di Fondazione Gianmaria Santucci interviene sulla lite scoppiata sabato notte in via Valle Piatta e che ha coinvolto tre giovanissimi: stando alle prime ricostruzioni due ventenni sono stati accoltellati da un minorenne per motivi ancora da chiarire, e uno dei due è attualmente ricoverato in condizioni gravi.

“Mi è capitato di girare altri paesi della provincia anche da turista e obiettivamente vedo tante belle cose in giro, e mi domando: ma quanto durerebbero in una città come Viterbo? – commenta Santucci – parlo ad esempio di touchscreen, installazioni varie… Mi sembra che a Viterbo si sia abituati a distruggere ciò che l’amministrazione ha realizzato. Sono comportamenti diffusi e non è un caso di accoltellamento – seppur gravissimo – o altre cose successe a rendere Viterbo una città violenta”.

Per contrastare i comportamenti scorretti, soprattutto tra i giovanissimi, per Santucci “sarà opportuno portare avanti un’opera di controllo e prevenzione”, in cui le telecamere potranno servire solo in parte.

“Le telecamere sono molto diffuse e in continua espansione, anche nel centro storico – spiega il consigliere – ma purtroppo esse servono solo a segnalare l’esistenza di un reato, non come prevenzione. C’è maggior controllo, quello certamente”.

Infine, Santucci si domanda: “Non capisco perché il vandalismo sia così diffuso in città – continua – per quanti cittadini e associazioni si impegnano per rendere Viterbo più bella, ce ne sono altrettanti che non sembrano voler altro che distruggere quanto realizzato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui