Roberto Saviano verrà querelato da Giorgia Meloni dopo le parole forti utilizzate nel programma televisivo "Piazza Pulita"

“Siete dei bastardi”, il duro attacco di Saviano contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni

698

Giovedì sera, nel programma televisivo Piazza Pulita, sul canale La7, è stato ospite Roberto Saviano, l’autore di Gomorra.

Inizialmente è partito un servizio su Yussuf, il bambino morto a sei mesi qualche settimana fa. Yussuf infatti non ce l’ha fatta perché l’elicottero partito per andare a salvare il suo barcone è arrivato troppo tardi.

Saviano dopo aver visto quelle immagini, attacca duramente – forse troppo – il leader della Lega, Matteo Salvini e Giorgia Meloni (FdI), descrivendoli come bastardi e dandogli addirittura la colpa della morte del bambino.

“Vi sarà tornato alla mente tutto il ciarpame detto sulle Ong. ‘Taxi del mare’, ‘crociere’… ma viene solo da dire bastardi…a Meloni, a Salvini, come avete potuto? Come è stato possibile tutto questo dolore descriverlo così. È legittimo avere un’opinione politica ma non sull’emergenza. […] Togliere le Ong è servito solo a non avere testimoni”.

Sicuramente Saviano non ha avuto peli sulla lingua e non ha risparmiato i giri di parola. Dopo le dure accuse rivolte ai politici della destra – con toni piuttosto provocatori – la prima a replicare è stata Giorgia Meloni, che non si è limitata, come lo scrittore, ad usare le ‘manieri forti’.

Infatti, sul suo profilo social descrive l’accaduto come ‘sciacallaggio disgustoso‘ e ci informa che ricorrerà a vie legali. “Sono veramente stufa di assistere a questo disgustoso sciacallaggio da parte di Saviano. Ma per voi è normale che a questo odiatore seriale sia consentito diffamare (come al solito in un monologo senza alcun contraddittorio) chi non è in studi? E’ normale che un conduttore non spende mezza parola per prendere le distanze da simili e inaccettabili esternazioni? Non sono disposta a tollerare oltre: ho già mandato per procedere legalmente contro le diffamanti e vergognose parole di Roberto Saviano. Ora basta“.

Il leader della Lega, invece ha deciso di risponde in maniera molto più coincisa: “Povero, triste ometto. Con tutto l’odio che ha in testa avrà anche sonni agitati?”.

Numerosi i post a difesa dei politici del centro-destra. Insomma, è ben risaputo che Saviano descrive la politica italiana “incredibilmente incompetente” ma accusare dei politici di essere stati la causa della morte di un bambino di sei mesi è a dir poco azzardato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui