Sindacato militari: “Pronti a far valere diritti di categorie in difficoltà, buon Natale a tutti”

123

In occasione del congresso fondativo dell’organizzazione sindacale ITAMIL, che ha avuto luogo nella giornata del 19 dicembre 2020, sono stati formati anche i vari comitati regionali, tra cui quello del Friuli Venezia Giulia.

Il segretario Michele Lombino ed il presidente, Dott. Romano Lufrano, in costante confronto con i membri del comitato regionale, hanno istituito, nella stessa data, i dipartimenti provinciali, attribuendo le cariche.

“Il Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia – affermano all’unisono i due referenti – si impegna a far valere la voce di tutti i militari, senza distinzione di grado o di anzianità di servizio. Intendiamo porre particolare attenzione alle categorie più fragili, come le unità del vfp1/p4, costrette a rimanere in servizio per tanti anni senza un contratto definitivo. Ci impegniamo per tutelare i diritti dei Militari e faremo il possibile affinché si diffonda la mentalità secondo cui non bisogna avere paura di esporre le proprie idee perché la nostra fortuna è vivere in un paese democratico”.

“Comunicare ciò che non ci va bene e cercare di migliorare il nostro ambiente e la nostra routine o vita lavorativa – continuano -, ci aiuta a vivere serenamente. Non è bello andare a lavoro e ritrovarsi in un ambiente ostile. Il nostro intento è collaborare con tutto il personale di ogni ordine e grado. Cogliamo l’occasione per fare gli auguri di buone feste a tutti i nostri colleghi ed alle loro famiglie, ma, soprattutto, a tutti coloro i quali saranno in servizio anche a Natale o a Capodanno”.

Biagio Russo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui