Vertice di maggioranza in Comune: domani giornata cruciale per le sorti dell’amministrazione Arena

Sindaco pronto alle dimissioni qualora non si trovi la quadra per formare il nuovo esecutivo

132
Viterbo
Il Comune di Viterbo

L’invincibile armata, definizione usata da Arena in campagna elettorale per presentare la coalizione di centrodestra, rischia di fare la fine della flotta spagnola che, incappata in una serie di violente tempeste, fu sconfitta.

E di tempeste l’amministrazione Arena in tre anni ne ha dovute affrontare diverse. In una ‘guerra’ non con l’opposizione, come sarebbe naturale nella logica dei ruoli, ma tutta interna alla stessa maggioranza.

Il centrodestra viterbese, ancora una volta, dimostra di essere affetto dalla ‘sindrome di Tafazzi’: avete presente il personaggio masochista creato dal trio Aldo, Giovanni e Giacomo che si colpiva da solo le parti basse?

Ecco, il centrodestra sembra incapace di mantenere e godersi i risultati che riesce ad ottenere.

A costo di far saltare il banco continua ad alzare l’asticella, ambizione condivisibile se il fine fosse quello di accrescere la bontà dell’azione amministrativa negli interessi della città e dei cittadini. E non un cercare più visibilità e poltrone tenendo in ostaggio il sindaco e l’intera amministrazione.

Questi tre anni di mandato non sono stati esattamente brillanti ma è davvero solo e tutta colpa del primo cittadino?

“Usi obbedir tacendo…” non è certamente un motto che appartiene alla maggioranza di Palazzo dei Priori, anzi…

Domani Arena, pronto a dimettersi se non si trova la quadra, torna a confrontarsi con parlamentari e responsabili politici della compagine di centrodestra e forse si capirà se c’è l’intenzione di staccare la spina – e sapere chi eventualmente se ne assumerà la responsabilità – o di formare una nuova squadra di governo. Anche in vista del consiglio straordinario del 31 agosto sulla crisi ma soprattutto alla luce dei finanziamenti statali milionari che, con la caduta dell’amministrazione, andrebbero persi.

E quello sì che sarebbe un grave danno arrecato a Viterbo. Con buona pace di chi dichiara di fare politica negli interessi dei cittadini…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui