Solo tre giorni di ferie per l’assessore Alessia Mancini! La movida aspetta un prolungamento d’orario…

Una cosa poi che non è digerita è che se i partecipanti alla movida escono dalle mura del Centro Storico, possono fare l’alba, andando nei locali che non sono soggetti a questa regola

309
san pellegrino bar due righe
Il bar Due Righe, uno dei locali della movida di San Pellegrino

Agosto tutti in vacanza, tutti al mare, tutti con poca voglia di fare, tutti che in attesa del ferragosto, sembra si annoino da morire. In questa calma piatta, non sembrano annoiarsi molto, gli esercenti del Centro Storico di Viterbo e l’assessore  allo Sviluppo Economico, Alessia Mancini. Ieri mattina con la temperatura da Africa equatoriale, siamo andati a fare una lunga passeggiata all’interno del Centro Storico, per capire le ragioni degli esercenti che non hanno gradito molto quanto previsto dal Piano del Commercio, approvato dal Consiglio Comunale. Siamo entrati in tanti negozi, in bar e ristoranti. Abbiamo sentito al telefono, i titolari che non erano presenti sul posto della loro attività.

Alessia Mancini, assessore allo sviluppo economico Comune di Viterbo

Insomma ci siamo resi conto che questi orari vanno stretti a tutti. Una cosa poi che non è digerita è che se i partecipanti alla movida escono dalle mura del Centro Storico, possono fare l’alba, andando nei locali che non sono soggetti a questa regola. Se posso fare una piccola statistica devo riconoscere che i favorevoli sono una piccola percentuale. Questo malcontento si è concretizzato ieri, quando è stato deciso di raccogliere le firme a favore del prolungamento dell’orario fino alle due del mattino. L’assessore allo Sviluppo Economico Alessia Mancini, raggiunta al telefono, ha risposto cortesemente alle nostre domande.

Assessore Mancini lo sa che i commercianti hanno iniziato a raccogliere le firme per allungare l’orario?

Si. Ma vedrà che tra poco inizierà la raccolta di firme anche da parte dei residenti. E questo non aiuta la città.

Alcuni esercenti ci hanno detto che il problema unico e solo, è che manca una sorveglianza.

Il Piano del Commercio approvato dal consiglio comunale prevede la chiusura a mezzanotte. Io, quando ho incontrato i rappresentanti degli esercenti, ho proposto una deroga di un’ora, portando l’orario di chiusura, da mezzanotte all’una di notte. Loro hanno rifiutato questa mia proposta ragionevole, ed hanno chiesto due ore. Quindi chiusura alle due. Su questo scoglio si è fermato tutto, perché il Comune non può mandare pattuglie fino a quell’ora.

Il comandante della polizia locale mi ha detto che siccome è stato firmato il contratto collettivo, adesso il Comune potrebbe prendere in esame il progetto già preparato, per una sorveglianza prolungata del Centro Storico.

Si. Ma per una sorveglianza completa c’è bisogno anche della polizia e dei carabinieri, e non posso chiederla io. Vi invito a fare un giretto alle otto del mattino nelle strade del centro storico, per vedere come sono ridotte. C’è di tutto.

Quindi un ferragosto bollente per l’assessore Alessia Mancini?

Lavoro per cercare di trovare una soluzione, sperando di trovarla presto.

Quando va in ferie?

Prossimamente prenderò tre giorni.

Ah però, complimenti!

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui