Il provvedimento del prossimo Dpcm fa discutere

Stop agli sport di contatto, il consigliere Achilli: “Servono linee guida dal governo chiare, non chiusure”

191
Achilli

 

 

Stop agli sport amatoriali di contatto, è questo quanto previsto nel prossimo Dpcm. Ennesima mazzata dunque per i gestori dei vari centri, i quali avevano già protestato tempo fa contro un trattamento definito “impari” rispetto ad altri sport.

Abbiamo dunque raggiunto il consigliere comunale Matteo Achilli, per chiedere un parere circa questa situazione:

“Partendo dal fatto che la situazione è preoccupante e delicatissima, mi permetto di dissentire su questa scelta. Una decisione per certi versi illogica, in quanto alcuni sport vengono tutelati ed altri no. Si è deciso di far proseguire i campionati regolarmente, ma tra i dilettanti, per ovvi motivi, non vengono effettuati i controlli come nelle società professionistiche, viene eseguito lo stesso procedimento svolto negli sport amatoriali: autocertficazione, misura della temperatura e rilascio del nominativo con annesso numero telefonico. Non vengono svolti tamponi e sierologici, quelli sono a discrezione dell’atleta; tranne alcuni casi dove viene richiesto ciò qualche giorno prima dell’attività motoria. Mi sembra un intervento fine a sè stesso. Sarebbe opportuno che il governo tracciasse una linea chiara, in maniera tale da permettere il regolare svolgimento di qualsiasi partita o gara, chiudere è la scelta più facile. Sono tentato di lasciare la mia attività sportiva come giocatore di calcio in segno di protesta. Servono regole, non chiusure, perchè ad oggi i protocolli non tutelano gli atleti. Cosa accadrebbe se venisse trovato un positivo il giorno dopo una partita di calcio, rugby o basket? I campionati giovanili hanno lo stesso livello di controllo degli amatoriali, perchè alcuni possono giocare ed altri no? Serve chiarezza. Anche perchè  gli stessi presidenti delle società non sono tutelati: sono loro a farsi carico delle responsabilità sugli atleti e, con queste linee guida, non è possibile avere una situazione chiara a 360 gradi.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui