Strage di Capaci, l’Anpi in presidio davanti alla Prefettura

Il presidente: ”Questo presidio​ deve servire​ per ​riflettere e non dimenticare il sacrificio dei morti nella strage di Capaci.”

329

Presidio ANPI davanti alla Prefettura per l’anniversario strage di Capaci.
l’ANPI di Rieti giovedì 23 maggio dalle ore 17 30 alle 18,30 ​ in occasione dell’anniversario della strage di Capaci, ​ dove perse la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, insieme alla moglie Francesca Morvillo e ai tre uomini della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo, ha organizzato un presidio davanti alla Prefettura della nostra città.
Il Presidente della Sezione ANPI della Città di Rieti, Cosmo Bianchini, vuole chiarire e precisare il perché del presidio :” Questo presidio​ deve servire​ a tutti noi cittadini per ​riflettere e per non dimenticare il sacrificio dei morti nella strage di Capaci.” Chiosa Il Presidente Bianchini:”Noi dell’ANPI di Rieti vogliamo alimentare la traccia della memoria affinché questo sacrificio, che si è consumato il 23 maggio 1992, attentato messo in atto sull’autostrada A29, non​ sia ​ stato vano. In questa nota​ desidero ricordare anche i sopravvissuti ​ a quel terribile attentato gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l’autista giudiziario Giuseppe Costanza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui