Stretta sugli sport di contatto, l’amarezza del consigliere Achilli: “Scelta che non risolverà nulla”

132

Ora è ufficiale, stop alle attività amatoriali e ai campionati provinciali, in dubbio invece la situazione palestre. Questo è quanto emerge dal Dpcm uscito nella giornata odierna. Abbiamo dunque raggiunto il consigliere comunale Matteo Achilli per sentire un parere a riguardo:

“Un provvedimento che ritengo per alcuni versi illogico, perchè sembra che la situazione venga risolta, ma non è affatto così. Queste chiusure vanno a colpire tutti i settori giovanili, lasciando però aperte tutte le competizioni regionali e non andando a tutelare in nessun modo gli atleti. Ad oggi, secondo me, con il Dpcm dovevano provare a tutelare gli atleti aumentando i controlli. Hanno stoppato tutto ciò che è provinciale, da domani avremo dei ragazzi che si andranno a spostare all’interno della regione Lazio, senza essere controllati”.

“E’ un rischio enorme per ogni sport – prosegue il consigliere – ad oggi, nessuno ha tutelato le società e gli atleti. Non è un decreto chiaro inoltre, ci sono contraddizioni all’interno di esso. Le scuole calcio ad esempio, dovranno far svolgere l’attività con distanziamento sociale ed attività individuali, senza svolgere la parte agonistica, ma questo vale anche nel rugby, nel basket, in ogni sport. Ma la cosa più insensata del decreto è che dalle 21 in poi non è permesso praticare sport. Mi chiedo: il virus inizia a girare dalle 21 in poi? Questa scelta del governo verrà pagata solamente dalle associazioni e società sportive che svolgono competizioni provinciali”.

“Mi domando oltretutto che senso abbia prendere tempo per le palestre, poichè tutti gli impianti del viterbese hanno investito per far sì che lo svolgimento dell’attività avvenisse in sicurezza, mi sembra solo un countdown. Mi voglio complimentare comunque con il Tennis Club Viterbo, il quale in un momento di difficoltà come questo, ha ottenuto risultati sportivi notevoli. Colgo l’occasione quindi per complimentarmi con il presidente Barili e ai giocatori, i quali hanno centrato la promozione in B.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui