Stupro all’Old Manners, si avvicina la deposizione in forma protetta della vittima

Lunedì c’è l’incidente probatorio per la 36enne violentata nel locale dei militanti di Casapound, a piazza Sallupara. I due accusati staranno lontani da lei

445
old manners

Lunedì sarà ascoltata in forma protetta, senza che vicino a lei ci siano i suoi presunti aguzzini. La 36enne al centro del fattaccio di piazza Sallupara, dove secondo la procura due ventenni la violentarono, sarà la protagonista dell’incidente probatorio che dovrà – come si dice in gergo giudiziario – cristallizzare la sua deposizione, affinché non sia alterata per il prosieguo del procedimento portato avanti dal pubblico ministero Michele Adragna.
Il quale è il titolare del fascicolo che vede come indagati due militanti di estrema destra: sono Francesco Chiricozzi (19 anni), ex consigliere comunale di Vallerano di Casapound, e Riccardo Licci (21). Secondo la pubblica accusa i due l’11 aprile scorso incontrarono una donna in un pub a Viterbo: fecero conoscenza e poi pensarono di concludere la serata nel locale di piazza Sallupara, vicino a piazza della Rocca, quell’Old manners tavern salito agli onori della cronaca ma sceso nelle considerazioni della polizia municipale, che proprio nelle ultime ore lo ha chiuso, in seguito a un’ordinanza del sindaco.
Qui, i due avrebbero (la presunzione d’innocenza rimane fino alla sentenza definitiva) abusato della 36enne: botte e stupro, con tanto di foto e filmati girati dai due con i rispettivi telefonini. Video e immagini inviate a parenti e amici.
Lunedì, in una stanza non definita all’interno del palazzo di giustizia, per la 36enne sarà un momento delicato. Ma fondamentale per le indagini contro i suoi presunti stupratori e molestatori. I quali sembra possano assistere alla versione della donna, ma in separata sede. Infatti, l’incidente probatorio in forma protetta è fatto proprio per evitare che la presunta vittima sia condizionata da chicchessia. Come ha sempre detto il suo avvocato difensore, Franco Taurchini, “prenderemo ogni precauzione per tutelarla”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui