Dopo una lunga battaglia un uomo di 43 anni, paralizzato da 11 anni a causa di un incidente, ha ottenuto il via libera dal Comitato Etico dell'Asl delle Marche

Suicido assistito, arriva il primo sì in Italia

95

Il Comitato Etico dell’Asl delle Marche ha dato il via libera per il primo suicidio assistito di un malato in Italia.

L’uomo in questione, di 43 anni, chiamato con il nome di fantasia “Mario”, da ormai undici anni è paralizzato a causa delle conseguenze di un incidente stradale.

Da oltre un anno “Mario” aveva chiesto all’azienda ospedaliera locale che fossero valutate le condizioni per consentirgli di accedere ad un farmaco letale per mettere fine alle sue sofferenze.

Secondo quanto riportato da Ansa, in un video l’uomo avrebbe dichiarato quanto segue: “Sono stanco e voglio essere libero di scegliere il mio fine di vita. Nessuno può dirmi che non sto troppo male per continuare a vivere in queste condizioni”, e “condannarmi a una vita di torture. Si mettano da parte ideologie, ipocrisia, indifferenza, ognuno si prenda le proprie responsabilità perché si sta giocando sul dolore dei malati”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui