Super sfida al Rocchi, Viterbese e Pisa si giocano la semifinale

Domani alle ore 20.30 Viterbese e Pisa si sfideranno tra le mura amiche del “Rocchi” per i quarti di finale della Coppa Italia Serie C.

361
viterbese camilli

Mercoledì 13 marzo alle ore 20.30 Viterbese e Pisa si sfideranno tra le mura amiche del “Rocchi” per i quarti di finale della Coppa Italia Serie C. La partita sarà a botta secca, perciò, in caso di parità alla fine dei tempi regolamentari, si andrà ai supplementari e, eventualmente, ai calci di rigore. Ipotesi che per i gialloblù sarebbe meglio evitare, visto il tour de force che la squadra di Calabro dovrà affrontare. Dalla partita di domani fino al 3 aprile, infatti, la Viterbese sarà impegnata in sei partite, sette se dovesse passare il turno in Coppa. Domani c’è il Pisa, poi Casertana e Virtus Francavilla fuori casa, Vibonese in casa e, infine, ancora doppia trasferta a Catania e a Trapani.

Per la prima volta nel nuovo anno, la Viterbese ha avuto una settimana intera di riposo per ricaricare le energie. Tempo prezioso anche per poter preparare con più calma una partita molto importante contro un avversario forte. Su questi punti si soffermano le parole della vigilia di mister Calabro: “Dopo molte gare giocate ogni tre giorni, in questa settimana abbiamo avuto del tempo per lavorare a pieno con la squadra, specie su qualche situazione tattica. La gara di domani con il Pisa sarà molto difficile, poiché ci troveremo davanti a un avversario molto ben allenato e che ultimamente è in gran forma, infatti arrivano a giocare al Rocchi con otto risultati utili consecutivi. Dal Pisa mi aspetto una formazione che vuole passare il turno, proprio come noi, quindi sarà una partita abbastanza spigolosa e difficile da vincere per entrambe le squadre”.

A rendere questa partita ancora più importante c’è la grande rivalità calcistica che scorre tra queste città e tra queste tifoserie. Per questo motivo Calabro si appella ai tifosi affinché aiutino la squadra fino alla fine: “domani mi aspetto grande incitamento dai nostri tifosi e chiedo a tutti i sostenitori gialloblù di avere a cuore le sorti di questa squadra, perché i ragazzi sentono molto la vicinanza del pubblico e della gente e vogliono regalare un’altra soddisfazione a tutta la città”.

La sfida di domani è, quindi, una di quelle più sentite e importanti per tutto l’ambiente. L’orario serale la rende ancor più affascinante e suggestiva e magari permetterà ai tifosi di seguire la squadra con maggior affluenza e calore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui