Riceviamo e pubblichiamo

SuperAbile, che successo l’uscita all’istituto Orioli!

110

“SuperAbile è stato emozionabile anche al Liceo Artistico Francesco Orioli”. Emozionante la 76esima uscita del progetto dell’associazione SuperAbile Viterbo nell’istituto della dirigente scolastica Simonetta Pachella.

Riuniti in aula magna, gli studenti del plesso di Via Cesare Pinzi hanno ascoltato in religioso silenzio le storie di Lorenzo Costantini e Gianni Legni.

“E’ stata davvero una bella mattinata – hanno detto alla fine dell’incontro -. Siamo stati molto colpiti non solo dalle esperienze di vita di Lorenzo e Gianni ma anche e soprattutto dalla loro voglia di reagire alla avversità della vita”.

Voluto fortemente dagli studenti e coordinati dalla professoressa di religione Miranda Bocci – che aveva in precedenza ascoltato la conferenza al teatro Rivellino di Tuscania come docente del Vincenzo Cardarelli – l’incontro si è concluso tra la commozione.

“Il progetto dell’associazione SuperAbile è davvero unico – hanno detto la dirigente scolastica Simonetta Pachella e la stessa Miranda Bocci -. Questo format è molto educativo e tocca le coscienze non solo degli allievi ma anche di tutti noi adulti. Abbiamo ascoltato i racconti di Lorenzo e Gianni e ci siamo commosse. Sono due ragazzi splendidi a cui va tutto il nostro rispetto per come hanno affrontato la vita e come hanno reagito agli infortuni. Anche i ragazzi hanno apprezzato molto. Abbiamo dato disposizioni affinché anche agli studenti della sede centrale di Villanova possano invitare SuperAbile”.

“Ringraziamo la dirigente scolastica Simonetta Pachella, tutti gli studenti, i professori, con un plauso a Miranda Bocci per averci ospitato. Siamo molto contenti non solo che al Francesco Orioli il nostro progetto sia piaciuto ma che i rappresentanti d’istituto ci abbiamo invitato anche nella sede centrale. Il nostro slogan “La vita ti pone gli ostacoli, i limiti li poni tu” ha avuto un grande impatto”.

SuperAbile Viterbo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui