Sutri, Borgonovus verso la seconda edizione

166

Borgonovus è un progetto il cui atto di nascita risale al dicembre dello scorso anno. In concretezza si tratta di guide che sanno coniugare la multimedialità e il cartaceo, con l’intento di raccontare le bellezze e i servizi di meravigliosi borghi.

 

La prima guida che ha inaugurato la loro fortunata idea, ha posto tutta l’ attenzione a Sutri, uno tra i borghi più belli d’Italia, nonché paese nativo degli ideatori e creatori.

 

I nomi di riferimento sono Simone Cerulli, architetto paesaggista e fondatore, insieme a Daniele Campitelli, tecnico informatico, della Start-up.

 

Hanno voluto omaggiare i cittadini della loro stessa comunità, ma anche dar vita ad un servizio per i numerosi turisti che hanno frequentato il paese. Sono state distribuite gratuitamente in totale, 5000 copie.

 

È un portale web (www.sutri.borgonovus.it) supportato dai canali social e collegato ad una guida cartacea attraverso QR-Codes, uno per ogni argomento.

 

La guida si sviluppa per punti, mette in luce la storia del borgo e dei suoi splendidi monumenti, ma non tralascia le aziende del territorio in relazione al tessuto turistico-ricettivo, suddivise per categorie.

 

“Un mezzo per visitare la città spaziando dal cartaceo al digitale, a portata di mano e di smartphone ”, così commenta il suo progetto Simone Cerulli.

 

L’idea era quella di replicare lo stesso modello anche per altri borghi tutti da scoprire. Nonostante la pandemia abbia rallentato la crescita dell’iniziativa, in luglio ha preso vita la Guida Bassano Romano Borgonosvus.

 

Manca poco per la seconda edizione dedicata al territorio sutrino e Simone Cerulli vuole, giunto a questo punto, esplicitare i suoi ringraziamenti.

 

In primis la sua gratitudine si rivolge ai ragazzi della Jump di Sutri per il loro sostegno e la collaborazione

 

In particolare intende nominare Giorgia Altissimi, professoressa di lingue europee in Italia e in Inghilterra, che ha tradotto in inglese i testi del blocco storico-culturale della guida.

 

Un grazie si rivolge anche alla Pro Loco di Sutri per aver accettato l’invito del gruppo Borgonovus a unire la forze in un’unica e più completa guida della città.

 

Vuole menzionare poi anche i commercianti, i professionisti e le aziende del paese. Sono loro, secondo Simone, la colonna portante della comunità e dell’Italia tutta.

 

Conclude poi, con un messaggio positivo e di speranza.

 

“Nonostante la crisi sanitaria e la conseguente profonda crisi economica, sentiamo il dovere di crederci. In pochi mesi è cambiato tutto e tante delle nostre certezze sono state messe in discussione. Proprio per questo il paese ha bisogno che i nuovi uomini e le nuove donne alzino la testa e affrontino senza paura il futuro che sarà.

Tempi duri generano uomini forti, mi piace pensare”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui