Sutri d’agosto: “Città dei bambini e delle bambine”

305
sutri

Sarà un agosto ricco e ampiamente dedicato ai bambini, quello del piccolo borgo di Sutri. É il Comune che, tramite Dina Goddi, Consigliere e ideatrice del programma che seguirà poi personalmente nel suo evolversi, ha organizzato un numero più che consistente di eventi che si rivolgono ai più piccoli.

 

Gli eventi sono racchiudibili nel più ampio progetto della “Città dei bambini e delle bambine” ideato da Francesco Tonucci che Sutri continua a portare avanti. In collaborazione con il Comune di Sutri poi, anche l’ASD “A Piccoli Passi”, i cui responsabili e collaboratori aiuteranno nella gestione e organizzazione delle giornate.

 

Dall’inizio alla fine, per tutto il mese di agosto sono fissati appuntamenti per i bambini che prevedono varie e disparate attività adatte al mondo dei piccoli e rispettose delle disposizioni per le norme di sicurezza relative al Covid-19.

 

Il punto di partenza è domenica 2 agosto con l’appuntamento “Passeggiata tra le meraviglie del Parco”. L’evento avrà luogo nel Parco Archeologico e consentirà la visita delle Necropoli, l’Anfiteatro, le Tagliate etrusche, l’antico borgo e la Torre degli Arraggiati. L’incontro è rivolto ai bambini dai 6 ai 12 anni.

Il secondo appuntamento è martedì 11 agosto e prende il nome di  Riciclando Creo”. I bambini che vorranno partecipare, dell’età dai 4 ai 10 anni, si dedicheranno ad attività e laboratori che nascono dal riciclo di tappi e contenitori di plastica.

 

Mercoledì 19 agosto un altro evento in programma intitolato “La mia arte tra foglie e fiori”. Rivolto ai bambini dai 5 ai 10 anni di età, l’occasione darà modo ai più piccoli di dar adito alla loro fantasia tramite creazione libere di animali, oggetti e paesaggi con foglie e fiori essiccati.

 

Da segnare sul calendario anche giovedì 27 agosto con “Le fiabe di Leo Lionni” che prevede la lettura e rielaborazione grafico-pittorica dei racconti dell’autore. L’incontro si destina ai bambini dai 5 ai 10 anni di età.

 

I vari eventi si svolgono nel Parco Archeologico di Sutri, immersi nel verde, nella storia e nella cultura. L’ambiente, all’aperto, permette con maggiore facilità di rispettare le norme di sicurezza. In tal merito, infatti, il numero massimo di persone che possono prendere parte per ogni appuntamento è di 20 persone. Le iscrizioni sono aperte e al giorno d’oggi, c’è già un  positivo riscontro relativo alla partecipazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui