Sutri, si attiverà a dicembre la raccolta differenziata porta a porta

Il nuovo Piano di gestione dei rifiuti è stato illustrato dal progettista Enzo Vergalito della società European Works and Projects (Ewap), che ha potuto chiarire numerosi dubbi e rispondere a diverse domande tecniche

238
sutri
“Anche a Sutri, da dicembre, si passerà alla raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema Porta a Porta. È stato presentato ieri al Consiglio comunale, infatti, il nuovo progetto di Piano di gestione che entro qualche mese porterà anche nel comune di Sutri un modello sostenibile di raccolta differenziata dei materiali che sostituirà definitivamente l’inefficiente sistema di raccolta stradale.

Al Consiglio comunale oltre ai consiglieri di maggioranza e di opposizione erano presenti anche numerosi cittadini curiosi di conoscere i nuovi obiettivi dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Sgarbi.

Il nuovo Piano di gestione dei rifiuti è stato illustrato dal progettista Enzo Vergalito della società European Works and Projects (Ewap), che ha potuto chiarire numerosi dubbi e rispondere a diverse domande tecniche.

“È un piano ambizioso e innovativo che mira al raggiungimento di almeno il 75% di raccolta differenziata e che si propone di rendere Sutri un Comune “rifiuti free”, al pari di numerosi altri comuni virtuosi della zona” – ha spiegato Vergalito.

“Si tratta di un risultato importante per l’Amministrazione comunale”, ha spiegato il Vicesindaco Felice Casini, “Siamo molto contenti di essere riusciti in questo ulteriore passo avanti per la nostra comunità. Siamo l’ultimo Comune dell’area in termine di gestione dei rifiuti, ma ora dobbiamo recuperare il tempo perso in questi anni e affrontare il tema con assoluta professionalità e competenza per diventare presto i primi e rendere Sutri un paese pulito e bello”.

Il nuovo Piano è stato approvato con il sostegno di tutta l’assise civica, sia dei consiglieri di maggioranza che di opposizione, segno del giusto operato dell’Amministrazione e della necessità di un intervento concreto verso l’Ambiente e il rispetto delle regole. Il consigliere con delega all’Ambiente, Nunzia Casini, commenta così l’iniziativa: “Questo è un risultato storico, un impegno mantenuto; la raccolta differenziata è una nostra priorità. Siamo già al lavoro, in questi mesi, per superare le criticità ereditate sulla gestione del servizio”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui