Sutri tra i borghi Italiani più belli. Sgarbi: “Certi riconoscimenti arrivano grazie all’operato di chi vuole il bene della città”

"Non si può misurare la conduzione della città sul piano di un’astrazione politica, come “maggioranza e opposizione”, questo non è un metro di giudizio. Esistono persone che hanno a cuore il fatto che la città sia ciò che deve essere, ed altre che preferiscono rimanere in penombra per reagire nella maniera a loro più conveniente”

269
sutri
“Sutri tra “I borghi più belli d’Italia”. Altro che maggioranza e opposizione, certi riconoscimenti si raggiungono solo grazie all’operato di chi vuole il bene della città, e non di chi vuole solo il proprio bene. È il momento di unire, non di dividere. Di unire chi davvero ama Sutri per farla diventare ancora più grande e riconosciuta”.
Vittorio Sgarbi Sutri
L’on. Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi, deputato e sindaco di Sutri, commenta entusiasta il prestigioso traguardo raggiunto dalla sua città, per cooptazione dell’associazione “I borghi più belli d’Italia”, nata nel 2001 su impulso della Consulta del Turismo dell’ANCI. “È stata mia esclusiva volontà, come ho indicato nel programma elettorale, insieme alle pratiche per l’inserimento nelle liste del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Io ho coltivato questa visione. La dimensione delle visioni mi interessa come valutazione della mia posizione. Io non devo essere di sinistra o di destra, devo essere uno che intuisce i dati essenziali, costitutivi, costituenti di un ragionamento, di un’idea, di un momento. Io ho guidato la comunità e l’amministrazione verso questo importante riconoscimento. Non è stato merito di una maggioranza e di una opposizione. Certi traguardi si raggiungono solo per merito di chi ama la città. Non esiste maggioranza e opposizione, ma chi ama la città e ne promuove la Bellezza, e chi si frappone, chi cura i propri interessi personali. Questo riconoscimento giunge con me e mi chiedo perché non sia giunto con le precedenti amministrazioni”.

“Tutta la contesa politica di cui si sta parlando in questi giorni è senza fondamento. Ci sono persone che hanno in mente di rendere la città sempre più riconosciuta e accogliente. Questo è dimostrato dal fatto che da quando sono arrivato, oltre al museo di Palazzo Doebbing e al Caffeina Christmas Village è arrivato anche questo riconoscimento che attesta una realtà oggettiva. In attesa che ciò si proietti nell’Unesco e nel progetto di una città rupestre, come accaduto per Matera, che è già in corso, mi pare un ottimo risultato che Sutri entri fra “I borghi più belli d’Italia”. La valutazione della città da parte dell’associazione è molto lusinghiera ma occorrerà fare comunque alcuni ritocchi, come l’eliminazione della plastica, per cui mi batto da sempre, per corrispondere alla dignità del titolo”.
Il sindaco azzera le polemiche in nome di una condizione superiore che in queste ore si impone a Sutri: “Non c’è maggioranza o opposizione ma ci sono persone di varia natura, soprattutto tra quelli che fanno attività politica, cioè per la polis, ma anche fra cittadini che fanno opera di diffusione, anche social, persone che rappresentano quella urgenza di cui questo titolo appena ricevuto da Sutri, è la prova. Essi sono l’opposto di chi si frappone continuamente, e in maniera infantile”. Continua Sgarbi: “Qualunque cosa accada, bisogna immaginare che non c’è un’opposizione – che non possiamo neanche considerare tale, poiché altrimenti avrebbe fatto realmente opposizione – che improvvisamente arriva al governo, e non c’è una maggioranza che è in grado di dare delle garanzie, perché ci sono singole persone che rappresentano una coscienza civica, storica, culturale, che incarnano il punto in cui la città è arrivata, e altre che hanno soltanto interessi particolari, individuali.
Non si può misurare la conduzione della città sul piano di un’astrazione politica, come “maggioranza e opposizione”, questo non è un metro di giudizio. Esistono persone che hanno a cuore il fatto che la città sia ciò che deve essere, ed altre che preferiscono rimanere in penombra per reagire nella maniera a loro più conveniente”. Il riconoscimento, quindi, come frutto non di una partizione politica: “Non si può parlare di maggioranza e opposizione. Perché nella composizione della maggioranza c’è la presenza di Proietti, e di tutto il PD, anche con Ilaria Conti, che fece parte della mia lista Rinascimento Sgarbi per Sutri, che altro non fu che un cartello variegato, i quali avevano offerto alla mia lista, tutta la loro adesione attraverso Fioroni, che aveva preteso la mia candidatura e non quella di Martina Salza, con ciò introducendo una componente di PD nella maggioranza. Quindi, di fatto, Rinascimento non fu di destra o di sinistra, ma una lista di persone. Ora, non possono alcuni invocare maggioranza e opposizione, perché la città è fatta di persone che ne vogliono il bene e persone che vogliono solo il proprio bene”.
doebbing
Palazzo Doebbing, a Sutri

Specifica il sindaco: “Il riconoscimento di Sutri tra “I borghi più belli d’Italia” era un momento naturale, per la nostra città, da sempre. Ma perché questo passaggio non è stato fatto dalle famiglie di prima? Evidentemente questo titolo non fu accordato, precedentemente, per negligenza. Io invece col senso di marcia, l’eliminazione della plastica, la sistemazione delle fioriere, l’illuminazione pubblica rinnovata, ho provato a fare quei piccoli ritocchi che avevano un solo obiettivo: far rientrare la città nei parametri che permettessero l’ingresso di Sutri ne “I borghi più belli d’Italia”. A me interessa chi ha una visione politica, lontana da ogni personalismo. Ho difeso Lucano, come ho difeso Salvini. Seppur distanti, hanno entrambi una visione politica. Questo mi interessa, anche per Sutri. Quella di Riace si è affermata in tutto il mondo non come una chiacchiera retorica, ma come tentativo di creazione reale di un modello di accoglienza; al contempo quella di Salvini si è affermata e si sta affermando”.

E termina: “Dobbiamo superare gli schemi per il bene superiore. Un governo di “salute pubblica” è necessario per raggiungere questo bene superiore, con il Doebbing, con Caffeina e con questo riconoscimento appena giunto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui