In agenda anche lavori di asfaltatura strade a Viterbo e frazioni e la realizzazione del marciapiede di Ponte dell'Elce

Taglio infestanti, Ztl e stop al parcheggio selvaggio. Arena: “Al via in tempi brevissimi agli interventi”

115

Diversi i punti ‘caldi’ su cui si incentra il cronoprogramma, a breve termine, dell’amministrazione Arena.

Tutti interventi che vedranno l’avvio entro il mese di luglio.

Come dettaglia lo stesso primo cittadino Giovanni Arena.

A iniziare dalla Ztl del centro storico. “Si sta realizzando la segnaletica verticale per i varchi di accesso con i nuovi orari. Traffico interdetto dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 6 del mattino successivo mentre il sabato e la domenica dalle 10.30 alle 6 del giorno dopo”.

Il tempo di predisporre i cartelli poi la Ztl sarà attiva “entro una decina di giorni” è la stima del sindaco.

E tra una quindicina, il popolo del parcheggio selvaggio in piazza del Plebiscito dovrà fare i conti con i vasi dissuasori, che sta realizzando un’azienda viterbese.

“25 vasi di ferro, collegati tra loro con catene, che delimiteranno l’area della piazza da inizio via S. Lorenzo a inizio via Ascenzi, lasciando libero solo il passaggio per la Prefettura”.

Al via anche, tra il 15 e il 20 luglio, i lavori di asfaltatura strade nelle frazioni e è in varie parti della città, tra cui i Cappuccini.

Per quanto riguarda il problema delle erbe infestanti che invadono strade e muri del capoluogo e delle frazioni “gli uffici stanno valutando diversi preventivi per l’affidamento straordinario, valore 55mila euro, che avverrà nel giro di una settimana o poco più”.

“Siamo dovuti ricorrere all’affidamento straordinario – spiega Arena – perché il servizio previsto da Viterbo ambiente non è sufficiente per far fronte a tutte le esigenze che abbiamo”.

Buone notizie anche per i residenti nel quartiere di Ponte dell’Elce.

“Il progetto per il marciapiedi – costo previsto attorno ai 280mila euro – è stato approvato, si sta redigendo il bando di gara per affidare i lavori. Se non sorgono intoppi, a seguito degli espropri previsti, – sottolinea il sindaco – entro agosto-primi di settembre mi auguro si possa iniziare l’intervento. Un’opera che i residenti, soprattutto quelli che devono arrivare a piedi a Porta Romana e viceversa, attendono da tempo. Finalmente ci siamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui