Talete, approvata la delibera per sbloccare gli stipendi dei dipendenti

229
acqua

Ieri sera la giunta comunale di Viterbo ha approvato la delibera per sbloccare i conti correnti della società idrica Talete e garantire ai 150 dipendenti di ricevere lo stipendio. La decisione di congelare i fondi risale a qualche giorno fa, dato che il Comune vantava un credito di 4 milioni e 750mila euro nei confronti della società. Al tempo stesso, anche la Talete avanzava delle richieste al Comune riguardo a crediti da riscuotere. Dopo anni il contenzioso è stato chiuso e le due parti hanno raggiunto un accordo.
“Stasera con la mia giunta ho deliberato il più importante atto da quando mi onoro di essere sindaco di Viterbo. Raggiunto dopo anni l’accordo con il riconoscimento di debiti e crediti tra la società Talete e il Comune, dando così un futuro più sereno ai 150 lavoratori dell’importante società che gestisce l’acqua pubblica”, scrive il sindaco della città Giovanni Arena sui social parlando della delibera appena approvata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui