Talete, termina l’era Bossola. Adesso c’è un mese e mezzo per individuare la nuova governance

165
Andrea Bassola Talete
Andrea Bossola, presidente di Talete

Ha resistito fino all’ultimo, intenzionato a non lasciare la presidenza del CdA Talete nonostante le forti pressioni a dimettersi provenienti soprattutto da quella parte di Pd e centrosinistra che lo aveva sponsorizzato.

Ma alla fine Andrea Bossola ha dovuto cedere alla luce delle dimissioni dei due consiglieri Stella e Fraticelli. Due su tre, il CdA decade.

Ieri avevamo tentato, inutilmente, di contattarlo telefonicamente al termine dell’assemblea Ato (rinviata) poi in serata la lettera di dimissioni.

Scongiurati per ora i temuti aumenti delle bollette, adesso il mirino dei sindaci dell’ambito territoriale ottimale è focalizzato sui prossimi 45 giorni.

Un mese e mezzo di tempo per definire la nuova governance di Talete: ancora un consiglio di amministrazione o tentare il percorso di un amministratore unico, come accreditato da alcuni rumors? E nel caso di quest’ultima opzione la scelta cadrà su un politico o su un manager?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui