Mare pulito e servizi efficienti sono valsi al litorale ben tre bandiere di Goletta blu

Tarquinia, Giulivi: “La città e il lido pronti ad accogliere i turisti”

436
Il sindaco di Tarquinia, Alessandro Giulivi

L’estate è alle porte e, più che mai quest’anno dopo i mesi di quarantena che ci hanno costretto tra quattro mura, cresce la voglia di mare. E di mare italiano.
Tra le spiagge del Viterbese spicca Tarquinia.
La cittadina del litorale come si sta preparando alla stagione estiva?
Lo abbiamo chiesto al sindaco Alessandro Giulivi.
“Siamo pronti. Proprio ieri Goletta blu ci ha assegnato tre bandiere, un riconoscimento importante. Erano anni che Tarquinia non si vedeva assegnare le bandiere blu. Siamo inseriti, noi e Montalto di Castro, in un contesto di spiagge e servizi che funziona. Goletta blu è molto attenta e critica nel dispensare bandiere. Ora speriamo che i turisti arrivino. Intanto la prossima settimana riaprirà tutto, i musei, l’area archeologica. La spiaggia è approntata con tutte le misure richieste, le attività commerciali sono pronte per la ripartenza. Così come il centro storico che, dalle ore 19, sarà interdetto alle auto per lasciare più spazio ai tavolini di ristoranti e bar, a diversi mercatini e alle altre iniziative con cui vogliamo ravvivare le serate di questa estate particolare”.

Qual è l’atmosfera che percepisce tra i suoi concittadini e tra chi gestisce attività commerciali?
“So di molte persone, soprattutto romani, che dopo anni di assenza, ora stanno tornando a Tarquinia. Altri che quest’anno si godranno la propria casa al mare invece di affittarla per l’intera stagione. Insomma si percepisce un’atmosfera positiva anche se questo è un giugno strano, con giornate dalle temperature non ancora estive. Intanto abbiamo creato l’app Inspiaggia per prenotare i posti sulla spiaggia libera”.

Le premesse dunque sono buone…
“Siamo pronti in tutto e per tutto ad accogliere a braccia aperte i turisti. E al Lido apriremo anche un drive-in, un cinema all’aperto. Un servizio in più da offrire a chi viene a villeggiare a Tarquinia”.

Parliamo di piano sociale per i cittadini in difficoltà
“Abbiamo ricevuto delle sovvenzioni da parte del Governo e della Regione. Nella prima ondata, in generale, la richiesta di sostegno da parte dei cittadini è stata inferiore alle previsioni. E’ stata spesa solo la metà dei soldi tanto che, per quanto riguarda gli aiuti alimentari, abbiamo fatto un secondo bando con l’aggiunta di risorse comunali. Credo che la situazione con il passare del tempo – tanti sono in cassa integrazione e non stanno lavorando – possa diventare più critica pure per chi all’inizio non aveva particolari difficoltà. Adesso stiamo lavorando al bando affitti per aiutare chi ha problemi in tal senso”.
“Tarquinia è Covid free da molti giorni, abbiamo tutti guariti, al momento nessun nuovo caso, l’ospedale funziona a pieno regime. Insomma per la parte sanitaria, facendo gli scongiuri, non abbiamo problemi. Mentre per la parte economica aspettiamo. L’inizio dell’estate vera e propria avverrà attorno al 20-25 giugno e, nei fine settimana se verrà il caldo, potremo valutare la reale affluenza turistica”.

Quindi il sindaco di Tarquinia Alessandro Giulivi cosa si sente di dire ai turisti?
“Siamo pronti con i nostri 24 chilometri di costa, con Montalto arriviamo a oltre 40, ad accoglierli. Siamo gli unici due Comuni della Maremma con tre bandiere blu. E questo significa che offriamo servizi efficienti e mare pulito”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui