Tarquinia, Movimento Civico attacca Giulivi: “E’ lei da commissariare!”

109
tarquinia

Riceviamo e pubblichiamo – In questo momento storico in cui la morsa del COVID-19 sta limitando la nostra libertà e prendendo le vite di tante persone, un momento autentico in cui la grave situazione di emergenza nazionale, senza precedenti, e che vede un Governo agire con provvedimenti di isolamento sociale e chiusure aziendali sempre più stringenti, il nostro sindaco si permette di deridere e sminuire un modello di azione preso poi a esempio da tutta la comunità internazionale e lodato dalla stessa OMS. Questo, noi del Movimento civico per Tarquinia non lo accettiamo.

Il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che da più giorni ribadisce la frase “Nessuno si salva da solo”, facendo eco alla nostra Costituzione, ci infonde costantemente forza e coraggio.

Ma diversamente, anzi contrariamente a quella eco, caro Sindaco, si potrebbero interpretare le Sue parole come una dichiarazione di abbandono nel momento della necessità, alla faccia della solidarietà, valore che è l’architrave non solo della nostra Costituzione, ma anche della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e, più in generale, del costituzionalismo europeo che si fonda sui principi di dignità e di unità.

Rimaniamo a dir poco sbigottiti di come in una tale situazione di gravi difficoltà economiche, sociali e sanitarie, in cui è in gioco la vita di ognuno di noi, rigurgitino dalla Sua bocca richiami a una politica autoritaria di destra estrema. A noi e ai nostri concittadini, ai quali dovrebbe trasmettere coraggio e fiducia, non interessano affatto le decisioni del suo partito.

In quanto ufficiale di governo, Lei dovrebbe essere un punto di riferimento, dovrebbe infondere speranza, protezione e procurare aiuti concreti, utili a affrontare e superare le attuali, gravi difficoltà.

Non ci servono dichiarazioni disfattiste e pessimistiche che tendono a vanificare gli sforzi di un’intera collettività e di un Governo che rispetta le libertà democratiche e costituzionali di ognuno. Non ci servono né un partito guida, né un capitano del popolo, se li vada a cercare in Cina o in Russia.

Il governatore da commissariare è Lei.

Il Movimento Civico per Tarquinia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui