Tavoli all’aperto pieni in bar e ristoranti: un weekend di apparente “normalità”

101

Viterbo – I viterbesi ieri, ultimo giorno del mese di aprile, hanno riempito le vie del centro, i tavolini all’aperto dei bar e dei ristoranti, i centri commerciali.
La vigilia del primo maggio è stata caratterizzata da un gran movimento in città.

All’ora dell’aperitivo, tanti ragazzi hanno “festeggiato” la zona gialla riunendosi all’aperto.
Anche oggi, 1 maggio, boom di prenotazioni per il pranzo. A cena, ovviamente, con il coprifuoco ancora fissato per le 22, le problematiche sono maggiori, tanto che alcuni ristoranti rimangono chiusi.

In assenza della manifestazione San Pellegrino in fiore, che si teneva tradizionalmente in questi giorni, il sindaco Giovanni Maria Arena e l’assessore Marco De Carolis hanno inviato questa nota:

“Un allestimento floreale per la fontana di piazza del Gesù. Un gesto simbolico, nel segno della continuità con una manifestazione particolarmente apprezzata da viterbesi e turisti che si sarebbe dovuta svolgere in questi giorni, ma che a causa della pandemia, purtroppo ancora in corso, non potrà essere realizzata per il secondo anno consecutivo. Ci auguriamo tutti di ritrovare il prossimo anno una bellissima Viterbo in Fiore”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui