Taxi volanti entro il 2024: c’è l’accordo tra Uber e Hyundai

Si parla di una collaborazione con lo scopo di portare un'innovazione storica nella mobilità pubblica retribuita

163

Ha dell’incredibile e, per gli scettici, perfino del distopico quanto è stato previsto dall’accordo trovato tra Hyundai e l’astro della mobilità retribuita Uber: entro il 2024 si ritiene si possano mettere in circolazione i primi taxi volanti.

Il servizio di “corse aeree di auto volanti” era già stato discusso da varie multinazionali, tra cui la stessa Hyundai, la quale intende in questo modo porsi all’apice dell’innovazione automobilistica.

Se Uber si dedicherà all’organizzazione del servizio di “taxi” aggiornando anche la propria app e, perché no, creandone una apposita, la casa produttrice di automobili si occuperà ovviamente della produzione, aiutata da numerosi investimenti che in questi ultimi tempi sono stati fatti anche in vista dell’incredibile innovazione.

Il primo volo, tuttavia, non dovrà aspettare così tanto: si parla già di una prova (riservata ai produttori) nel 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui