Tedesco: “La rottamazione delle cartelle è realtà”. Call center già attivo

Come illustrato durante i lavori dal sindaco Ernesto Tedesco, l’atto riguarda i provvedimenti di ingiunzione di pagamento notificati entro il 31 dicembre 2017

211

Ci è voluto uno sprint amministrativo, ma la rottamazione delle cartelle di competenza comunale è realtà. La cosiddetta “pace fiscale”, cioè il regolamento per la definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento, è stata infatti tra gli atti approvati dalla prima seduta del Consiglio comunale.

Come illustrato durante i lavori dal sindaco Ernesto Tedesco, l’atto riguarda i provvedimenti di ingiunzione di pagamento notificati entro il 31 dicembre 2017. Consentirà quindi ai contribuenti che vogliano mettersi in regola di pagare l’importo dovuto, comprensivo degli interessi, senza le sanzioni applicate nell’atto portato a riscossione coattiva tramite ingiunzione di pagamento.

“La rottamazione delle cartelle comunali era un preciso impegno che si eravamo assunti in campagna elettorale con i cittadini e sono quindi particolarmente soddisfatto dell’esito del Consiglio”, spiega il Sindaco. “Ci siamo ritrovati, in meno di venti giorni, a dover varare questo provvedimento che va incontro a quei cittadini che vogliono mettersi in regola: il decreto legge era entrato in vigore lo scorso 1 maggio e quindi avevamo ancora pochissimi giorni a disposizione. Ringrazio quindi gli uffici che hanno preparato il provvedimento e i consiglieri comunali che lo hanno approvato, tra cui alcuni delle minoranze. Sono invece dispiaciuto che il gruppo dei Cinque Stelle (D’Antò, Lucernoni, D’Ambrosio) e il consigliere Tarantino, abbiano abbandonato l’aula perdendo un’occasione importante per svolgere attivamente il ruolo che gli elettori gli hanno assegnato”.

L’atto è stato votato all’unanimità dei presenti, oltre ai consiglieri di maggioranza si sono dichiarati favorevoli Marina De Angelis D’Ossat, Marco Di Gennaro, Vittorio Petrelli, Marco Piendibene, Patrizio Scilipoti. È immediatamente esecutivo: a breve verranno pubblicate sul sito istituzionale le modalità di adesione previste dal regolamento e il modello di istanza.
Per agevolare la compilazione del modulo e informare adeguatamente i cittadini è stato istituito un call center dell’Ufficio Tributi: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 13:00, chiamando al numero telefonico 0766 590 050 si riceveranno tutte le informazioni necessarie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui