Telecamere a scuola o doppi turni a settembre? Molte le ipotesi prima del suono della campanella

331
scuola

A settembre tornerà a suonare la campanella a scuola.

Ma come potranno confrontarsi le classi- pollaio di 26, 27 alunni, in aule ristrette, dove spesso a malapena c’è posto per la cattedra, con la necessità del distanziamento sociale?

Sorge spontanea questa considerazione: se fosse necessario il distanziamento, non sarebbe più possibile per alunni e docenti stare nelle classi pollaio.

Ma se gli organici del personale docente sono stati già stabiliti, come organizzare le loro giornate e quelle dei loro studenti?

Al vaglio, ci sarebbero alcune ipotesi.

Quella della turnazione è una di quelle che circola di più in questi giorni: un gruppo di studenti in classe; l’altro gruppo segue da casa.

In aula, verrebbe posizionata la telecamera, per consentire di seguire le lezioni e interagire con i compagni. Il giorno o la settimana successiva, cambio di gruppo.

Se così fosse, per settembre tutte le famiglie dovrebbero essere poste nelle condizioni di avere tutte le attrezzature necessarie.

Uno sforzo considerevole, viste le difficoltà economiche in cui versano molte famiglie, al quale il Ministero dell’istruzione sta dedicando ampio spazio, con un ulteriore stanziamento di 80 mln (dopo i primi 85) per l’acquisto di pc, tablet e dispositivi per la connessione internet, dedicati alle scuole del I ciclo, primaria e secondaria di I grado.

Una novità a cui i docenti e gli studenti sono abituati in queste settimane di didattica a distanza, ma che, per diventare strutturale, dovrebbe avere delle regole certe, condivise, nazionali.

Si è pensato anche a doppi turni, mattutini e pomeridiani.

Ci sarà molto da lavorare per consentire l’apertura in sicurezza a settembre, visto che, nei mesi passati, qualsiasi influenza o raffreddore venivano sempre contagiati alla quasi totalità degli alunni, costretti a stare vicinissimi l’uno all’altro, in aule spesso poco igienizzate e di dimensioni ridotte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui