Ieri alla Casa del Vento la presentazione del progetto nato dalla collaborazione tra Fondazione Cotarella e Comune di Bagnoregio

Tellus per Bagnoregio: nasce l’edizione speciale con lo skyline di Civita

168

Vino Tellus, dalla collaborazione tra Fondazione Cotarella delle tre sorelle Enrica, Marta e Dominga e il Comune di Bagnoregio nasce l’idea di un’edizione speciale dedicata a Civita.

Sulla nuova etichetta, ideata da Enrica Cotarella, ci sarà lo skyline stilizzato del borgo.

“La cosa più bella è che questo progetto viene portato avanti da tre sorelle, – ha dichiarato il sindaco di Bagnoregio Luca Profili ieri durante la presentazione alla Casa del Vento – è un tema è poco considerato, ma io credo che un’azienda guidata da tre donne sia un segnale non solo per questo territorio, ma per tutta Italia”.

Mario Longo, curatore della Guida di Repubblica dedicata a Civita di Bagnoregio, ha dichiarato che quest’ultima “può sembrare un borgo, ma secondo me è un piccolo miracolo. Una storia che si racconta da sola, una storia di confine tra Lazio e Umbria, tra terra e cielo, ma anche tra passato e futuro, data la straordinaria organizzazione che state dimostrando anche con la candidatura Unesco”. A seguire l’intervento del direttore della Guida di Repubblica, Giuseppe Cerasa.

Francesco Bigiotti, amministratore unico di Casa Civita, ha parlato della candidatura Unesco. “Quando abbiamo iniziato tra le nostre priorità c’era quello di dare una visibilità universale a Civita. – ha spiegato Bigiotti – Non siamo ancora arrivati a una conclusione, ci troviamo in una fase avanzata ma l’esito non è ancora scontato. Fino a marzo il nostro impegno sarà portato avanti con la stessa forza con cui abbiamo iniziato anni fa”.

Enrica Cotarella di seguito ha chiarito la scelta di legare la nuova etichetta del vino a Civita. “Già da qualche anno svolgiamo attività legate al Tellus, che da sempre si collega all’aspetto sociale. Per questo parte del ricavato dell’edizione speciale sarà devoluto al Comune di Bagnoregio che deciderà come investirlo su attività dedicate al sociale”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui