Tenta di accoltellare madre e poliziotti, arrestato

Intervento della polizia nei confronti di un cinquantacinquenne con precedenti penali.

257
Viale civitavecchia

E’ finito in manette un 55enne civitavecchiese con vari precedenti di Polizia che, armato
di coltelli, ieri sera ha tentato di colpire all’addome un agente del Commissariato di Civitavecchia, diretto da Nicola Regna.

I poliziotti, sono intervenuti a casa dell’uomo intorno alle 20, dove l’anziana madre poco prima aveva richiesto al 113 l’intervento delle pattuglie segnalando, terrorizzata, che il figlio, armato di 2 coltelli ed in preda all’ira la stava minacciando di morte. I poliziotti giunti sul posto hanno trovato la donna in strada, ancora scossa, che era riuscita a scappare, lasciando il figlio all’interno dell’appartamento. Arrivati davanti alla porta dell’abitazione, dalla quale proveniva musica ad altissimo volume, gli agenti, dopo aver bussato ed intimato invano all’uomo di aprire la porta, hanno tentato di aprirla con le chiavi fornite dalla madre del soggetto, ma questa era stata bloccata dall’interno. Dopo qualche minuto, improvvisamente, l’aggressore ha aperto la porta d’ingresso scagliandosi contro gli agenti e cercando di colpirli con due grossi coltelli che brandiva fra le mani, urlando “vi ammazzo, andate via”. L’uomo ha provato a sferrare un fendente all’addome ed al volto di un agente. Il poliziotto, è riuscito a schivare i colpi e insieme agli altri operatori l’hanno disarmato. Nonostante l’intervento degli agenti il cinquantacinquenne, con numerosi precedenti per porto abusivo di armi e strumenti atti ad offendere, ha continuato ad opporre resistenza sferrando calci e pugni contro i poliziotti. Già nel 2006, durante una rapina, aveva ferito al volto con un coltello il proprietario di una tabaccheria. Una volta bloccato, i poliziotti hanno sequestrato altri 2 coltelli di grosse dimensioni che il fermato nascondeva nelle tasche dei pantaloni. Accompagnato negli uffici di Polizia, è stato arrestato per tentate lesioni aggravate, minacce e resistenza a pubblico ufficiale nonché porto abusivo dei coltelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui