L'anziano si stava lanciando dal quarto piano di uno stabile

Tenta di buttarsi nel vuoto ma viene salvato dai carabinieri

198

ROMA – A 92 anni aveva deciso di farla finita, il suo intento era quello di lanciarsi dal balcone dell’appartamento in cui vive, al quarto piano di uno stabile condominiale di via Arrigo Davila, zona Colli Albani.

A salvarlo sono stati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che sono riusciti, proprio mentre l’uomo si stava lasciando andare nel vuoto, ad afferrarlo per un braccio e, a fatica, a trarlo in salvo.

E’ accaduto ieri: i militari erano intervenuti su segnalazione al “112” di una probabile lite nell’appartamento che l’anziano condivide con altri componenti della sua famiglia. Arrivati sul posto, i militari hanno preso contatti con loro, i quali hanno spiegato che l’anziano era andato per qualche minuto in escandescenze, ma che poi tutto si era risolto bonariamente.

I Carabinieri, non trovando in casa il 92enne, lo hanno cercato insieme ai famigliari nelle altre stanze, individuandolo già oltre la ringhiera del balcone della veranda, con i piedi poggiati sulla soglia esterna e completamente proteso verso il vuoto.

Alla vista dei Carabinieri, l’uomo ha deciso di lasciarsi andare, ma la prontezza di riflessi dei militari ha consentito di afferrarlo per un braccio e poi di riportarlo nuovamente all’interno dell’appartamento.

Il 92enne è stato poi trasferito nell’ospedale “San Giovanni Addolorata” dove è stato trattenuto in osservazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui