La Francia di nuovo nel mirino del terrorismo islamico

Terrorismo, attaccata la cattedrale di Notre Dame a Nizza: 3 il numero delle vittime

145

Un attacco con il coltello è avvenuto questa mattina, intorno alle 9, nella cattedrale Notre Dame nel centro di Nizza.

Purtroppo le vittime contate ad ora sono 3: una donna, che è stata massacrata all’interno dell’edificio (l’assalitore ha tentato di decapitarla); il sacrestano della cattedrale (45 anni) è stato brutalmente pugnalato e infine una donna ferita brutalmente alla gola, che nonostante fosse riuscita a rifugiarsi in un bar, è morta pochi minuti dopo.

Il ministro dell’Interno Gerald Darmanin ha reso noto che la polizia ha condotto un’operazione di sicurezza e le immagini mostrano l’irruzione degli agenti all’interno della chiesa. Testimoni parlano anche di spari e boati. Secondo il sindaco della città, si tratta di un attacco terroristico.

Il terrorista è stato ferito e bloccato dalla polizia poco dopo l’aggressione, alle 9 e 10 circa, ed è adesso ricoverato in ospedale. Le prime indicazioni parlano di come l’uomo avrebbe agito da solo. Ma la tv francese parla di un secondo uomo in fuga. «L’autore dell’attentato, mentre veniva medicato dopo essere stato ferito dalla polizia, continuava a gridare senza interruzione Allah Akbar», ha riferito ancora il sindaco, intervistato da BFM-TV. Fonti vicine alle indagini riportano il nome dell’attentatore: Brahim, 25 anni. Tuttavia ancora non sono arrivate conferme ufficiali sull’identità dell’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui