Terza dose booster: da oggi al via anche per i ragazzi di 16 e 17 anni e gli adolescenti fragili

161

Terza dose di richiamo del vaccino anti-Covid, da oggi in Italia si partirà con le prenotazioni anche con gli adolescenti di età compresa tra i 16 e i 17 anni e i ragazzi tra i 12 i 15 anni con elevata fragilità dovuta a patologie di diverso genere.

Nei giorni scorsi l’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) ha espresso parere positivo riguardo alle somministrazioni della dose booster sugli adolescenti che rientrano in queste due categorie, mentre è attesa per il mese di gennaio la decisione definitiva su tutti gli adolescenti della fascia 12-15 anni.

Secondo le nuove disposizioni la terza dose potrà essere somministrata almeno a distanza di 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale.

Questo il testo della Circolare diffusa nelle ultime ore: “Visto il parere della Commissione Tecnico Scientifica di Aifa, si rappresenta che, nell’ambito della campagna di vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID19 – si legge nella circolare- è raccomandata la somministrazione di una dose di vaccino Comirnaty di Pfizer/Biontech, al dosaggio di 30 mcg in 0,3 ml, come richiamo (booster) di un ciclo primario, indipendentemente dal vaccino utilizzato per lo stesso a tutti soggetti della fascia di età 16-17 anni e ai soggetti della fascia di età 12-15anni con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti, con le stesse tempistiche previste per i soggetti a partire dai 18 anni di età”.

“Si specifica – si legge ancora nella Circolare – che restano valide le priorità di accesso alla vaccinazione e le raccomandazioni relative ai soggetti a partire dai 18 anni di età”, trasmesse con le circolari precedenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui