Negli hub disponibile solo Moderna, ma sono in arrivo nuove scorte

Terza dose, per il booster nella Tuscia è caccia a Pfizer

174

Al momento tra i due vaccini a mRna, Pfizer e Moderna, entrambi autorizzati per il booster indipendentemente dal primo ciclo vaccinale, le disponibilità negli hub sono quasi tutte per Moderna. Vani i tentativi di molti che, avendo fatto le prime due dosi Pfizer, non voleva cambiare: il sistema tra gli appuntamenti disponibili segnala quasi solamente posti per Moderna mentre quelli Pfizer sono tutti fuori dal raccordo, molti nella provincia di Rieti e Viterbo.

Per gli “irriducibili” di Pfizer le notizie sono due: la prima è che il booster con Moderna è autorizzato e studi e virologi hanno confermato come il mix tra i due non comporti problemi. Via libera, quindi, per chi vuole legittimamente vaccinarsi in fretta una volta superati i 4 mesi di protezione. Secondo quanto accertato infatti, dopo sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, scende dal 72% al 40% l’efficacia nel prevenire qualsiasi diagnosi (sintomatica o asintomatica) di Covid rispetto ai non vaccinati. La seconda notizia è che le dosi Pfizer arriveranno a breve. «Oltre i 5,5 milioni di dosi già destinate alle Regioni, arriveranno altre 5 milioni, di cui oltre la metà saranno dosi Pfizer», ha spiegato Figliuolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui