Le ultime disposizioni del commissario per l'emergenza Figliuolo con la nuova circolare inviata alle Regioni

Terza dose per over 40, si parte dal 22 novembre. In una settimana casi aumentati del 32%

105

Sui richiami per la terza dose di vaccino anti-Covid serve accelerare, per impedire il ritorno ad una situazione critica come si sta verificando in molti Paesi dell’Ue: proprio per questo il commissario straordinario per l’emergenza Figliuolo con una nuova circolare inviata alle Regioni ha disposto che si potrà partire con le somministrazioni per la fascia 40-59 anni già da lunedì 22 novembre, rispetto alla data precedentemente prevista del 1 dicembre.

A determinare la scelta contribuisce anche l’incremento dei casi di positività registrati nell’ultima settimana: +32% in sette giorni, con un totale che ha superato le 10.000 nuove infezioni nelle scorse 24 ore.

In decisa crescita anche la percentuale dei ricoverati nei reparti ordinari (+15,5%) e nelle terapie intensive (+14,3%).

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ieri ha ribadito l’importanza di espandere la platea di persone immunizzate per contrastare la nuova ondata del virus e contenere la pressione sulla rete ospedaliera: al momento in Italia la percentuale di cittadini che hanno ricevuto la prima dose è pari all’86,6%; 84,40% quelli che hanno completato il ciclo vaccinale con due dosi.

Le somministrazioni della terza dose di richiamo ad oggi hanno superato i 3 milioni nel Paese.

Un numero destinato ad aumentare nelle prossime settimane, con 140mila prenotazioni già effettuate soltanto nel Lazio a poche ore dall’apertura delle stesse.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui