Test sierologici per tutto il personale della scuola prima dell’inizio del nuovo anno scolastico

202
scuola

La ministra Azzolina ha accolto con favore la possibilità di svolgere test sierologici su tutto il personale scolastico, in vista dell’inizio delle lezioni del nuovo anno scolastico, previsto per il 14 settembre.

Il personale della scuola dunque, anche a Viterbo, è chiamato a fare i test per garantire una maggiore sicurezza.

Azzolina sottolinea che è “una misura caldeggiata, che garantirebbe maggior sicurezza sul rientro a settembre e sulla quale sta lavorando il Ministero della salute, per definire modalità e tempistiche”.

È un’indagine che serve a stimare la diffusione del nuovo coronavirus sulla popolazione. Attraverso il test sierologico (che consiste in un prelievo di sangue) è possibile individuare le persone che sono entrate in contatto con il virus e hanno sviluppato anticorpi, anche in assenza di sintomi. I test sierologici sono quindi uno strumento importante per stimare la diffusione dell’infezione in una comunità.

Poi la ministra aggiunge: “A conclusione delle procedure concorsuali avviate dal Ministero, avremo garantito l’immissione in ruolo di 78 mila docenti. È un grande risultato, che ci consentirà di dare stabilità ad un gran numero di docenti e di garantire la continuità didattica dell’insegnamento per i nostri studenti. E’ in corso di perfezionamento la richiesta al MEF di oltre 80.000 assunzioni a tempo indeterminato di personale docente per l’anno scolastico 2020/2021”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui