Tradizioni e personaggi della Tuscia- La sagra delle ciliegie di Celleno

145

Rosse, succose, invitanti. Ci siamo.  Le ciliegie sono ormai mature e torna finalmente la caratteristica Festa delle Ciliegie di Celleno (VT), presso il pittoresco borgo.

Tanti gli eventi  correlati alla scoperta del territorio e delle ottime specialità a base di ciliegia.

Sabato 12 giugno, alle 17,30,  verrà inaugurato l’itinerario del leggendario butto, un antico pozzo etrusco che verrà aperto al pubblico e potrà essere visitato.

Il butto, veniva usato successivamente in epoca medievale per gettare rifiuti di vario genere. Saranno esposte le ceramiche medievali rinvenute.

Domenica 13 giugno ci sarà la “Passeggiata dei ciliegi” tra storia e natura per 13 km: l’appuntamento è alle ore 9.

Nei ristoranti di Celleno sarà possibile degustare menù enogastronomici particolari basati sulle ciliegie: antipasto, primi, secondi e gustosi dessert.

Alle ore 17,30 s svolgerà la famosa gara: lo “Sputo del nocciolo” della ciliegia di Celleno. Il record è tenuto da Mauro Chiavarino ( nel 2011 raggiunse 20,3 metri).
L’evento si svolgerà presso lo ‘sputometro’ in località Acquaforte, sempre secondo le norme di sicurezza anti-covid vigenti.

Alle ore 18,30 ci sarà l’esibizione delle Tardone, un simpatico gruppo folcloristico locale e la banda musicale del Comune, in via Viterbo.

A seguire musica, premiazioni, concorsi e street food.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui