La video-denuncia della consigliera Ciambella: "Settanta persone firmarono una petizione per ripristinare la corsa delle 7.10"

Trasporto scolastico, “anche quest’anno i ragazzi del Pilastro resteranno a piedi”

153

Trasporto scolastico, “anche per quest’anno i ragazzi del Pilastro resteranno a piedi”.

In vista della riapertura delle scuole di oggi, la consigliera Luisa Ciambella è tornata a denunciare una situazione che si trascina ormai da tempo, e cioè quella della soppressione della corsa del pullman delle 7.10 che partiva da Riello e che risultava fondamentale per gli studenti residenti nel quartiere anche per il ritorno a casa.

“Settanta persone firmarono una petizione, dopo le innumerevoli interrogazioni che ho presentato in comune, per ripristinare tale corsa. – ha spiegato la Ciambella in un video di denuncia girato in una delle pensiline della zona – Ebbene, si ostinano non solo a non ripristinarla, ma cercando di tentare di non perdere la faccia, soltanto ieri sera (sabato, ndr) mi hanno fatto chiamare dall’amministratore unico di Francigena per dire che non sapeva nulla, che serve tempo per poter riorganizzare un servizio e capire se ci sono le condizioni”.

“Una cosa è certa, – ha poi proseguito – i ragazzi resteranno a piedi anche quest’anno. Il diritto allo studio, come tanti diritti, per questo comune, per questo sindaco, sono diritti che non esistono, perché siamo trattati non come cittadini, ma come sudditi. Questo stato di cose non può andare avanti”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui