Lo comunica l'assessore regionale ai Lavori pubblici e Mobilità Alessandro

Trasversale, avviata procedura autorizzativa tra Monte Romano Est e Tarquinia

110

“L’avvio della procedura autorizzativa per la realizzazione del primo tratto di completamento della SS 675 Umbro Laziale, tra gli svincoli di Monte Romano Est e Tarquinia è certamente una bella notizia. La necessità di concludere l’opera era evidente a tutti e da diverso tempo. Stiamo parlando di un’infrastruttura che una volta completata sarà in grado di snellire il traffico e potenziare in modo più ordinato anche la circolazione automobilistica e dei veicoli adibiti al trasporto di merci, in un’area largamente utilizzata anche per la vicina presenza del Porto di Civitavecchia, nel rispetto dell’ambiente circostante e del patrimonio archeologico ubicato nella sue vicinanze”.

Così in una nota l’assessore regionale a Lavori Pubblici e Mobilità Mauro Alessandri.

“La Regione Lazio ha offerto alla Commissaria Coppa il massimo sostegno perché si arrivasse a raggiungere questo risultato, interloquendo con i Comuni limitrofi e i Ministeri competenti e comprendendo il disagio dei cittadini costretti a subire una presenza troppo ravvicinata dei mezzi pesanti. Su questa opera sono state investite risorse importanti e dunque l’auspicio di tutti dunque è che vengano rispettati i tempi di consegna dei lavori, affinché alla comunità e alla regione intera venga consegnata una infrastruttura moderna e sicura, la cui realizzazione apporterà benefici non solo per la mobilità, ma anche e sicuramente alle attività produttive e all’economia del territorio”, conclude l’assessore Alessandri.

Circa 230 milioni di euro l’importo dei lavori per il primo tratto, il cui completamento è stimato in 4 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui