Trasversale Civitavecchia-Orte, la politica si mobilita

Il completamento della Trasversale Civitavecchia-Orte sta vivendo mesi di stand-by.

256
trasversale

Il completamento della Trasversale Civitavecchia-Orte sta vivendo mesi di stand-by. Dopo la decisione del Tar del Lazio si passare il ricorso fatto dagli ambientalisti di competenza alla Corte di Giustizia Europea, ora lo sviluppo dell’alto Lazio e non solo, può solo aspettare. Aspettare e sperare che, visti i tempi biblici della Corte di Giustizia, l’opera non venga nel frattempo definanziata.
“Se i 470 milioni di Fondi comunitari venissero dirottati altrove – commenta il parlamentare di Forza Italia Alessandro Battilocchio – sarebbe una sciagura per il porto di Civitavecchia e per l’intero territorio”.
In questa fase delicata, in cui anche Anas non può presentare contro ricorsi in attesa del pronunciamento della Corte Europea, l’unica chance per lo sviluppo della Regione e di tutto il centro Italia, è nelle mani delle istituzioni.
“Come deputati del territorio – spiega Battilocchio – insieme al collega Mauro Rotelli di Fratelli d’Italia ed al senatore azzurro Francesco Battistoni, stiamo facendo pressioni sul Governo affinché solleciti la soluzione di questa vicenda a livello europeo. Non siamo esperti o appassionati dei colori del tracciato, questa scelta la lasciamo ai tecnici, ma siamo sicuri dell’importanza strategica di quest’opera”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui