L'attrice, storica "signorina Silvani", sul palco ad Acquapendente il 1° novembre

TRIBUTO A PAOLO VILLAGGIO AL TEATRO BONI CON ANNA MAZZAMAURO

163

La stagione del Teatro Boni di Acquapendente, diretta da Sandro Nardi, prosegue nella giornata festiva di lunedì 1° novembre 2021, alle ore 17.30, con lo spettacolo “Com’è ancora umano lei, caro Fantozzi”. Protagonista Anna Mazzamauro, in un tributo a Paolo Villaggio da lei scritto, diretto e interpretato. In questa produzione di E20inscena, l’attrice è accompagnata alla chitarra e al pianoforte da Sasà Calabrese.

Nella serie di film che raccontano le avventure del ragionier Ugo Fantozzi, Anna Mazzamauro ha interpretato la parte della signorina Silvani, la collega di cui Fantozzi è perennemente innamorato e della quale non viene mai rivelato il nome di battesimo. Ora la Mazzamauro porta questo personaggio a teatro, in un omaggio tra parole e musica all’attore scomparso nel 2017.

“Mi sono sempre chiesta che nome avesse la signorina Silvani – spiega l’attrice – a cui Paolo Villaggio ha regalato eternità e che io, con riconoscenza, ho contribuito a mantenere. Ho provato un elenco di nomi tra i più vintage: Alma, Ada, Ludmilla, Cunegonda, Tecla, Moira, Iris, Ersilia, Genoveffa, Miranda, Dorotea, ma se provate a mettere dopo ognuno di loro il cognome Silvani non vi apparirà quell’immagine, quel grottesco e paradossale rosso sesso, quell’impasto di donna e solitudine. Allora, poiché quella signorina mi appartiene di diritto e poiché i personaggi non nascono casualmente, ma raccontano, nascondendoli con l’ironia, il nostro animo e i nostri sogni, umori, inclinazioni, allora la Silvani sono io. Adesso provate a chiamarla con il mio nome: Anna Silvani. È perfetto”.

Un viaggio in cui Anna Mazzamauro/Silvani, raccontando Ugo Fantozzi, racconta Paolo Villaggio. Ripercorrendo il loro incontro, il primo film, il divertente impatto dell’attrice con il cinema e “via via vent’anni della nostra vita professionale a puntate, vent’anni di solitudine della Silvani che non aveva capito che Fantozzi fosse stato l’unico uomo ad averla veramente amata”.

Il Teatro Boni è ad Acquapendente (VT) in Piazza della Costituente 9. Ingresso con prenotazione obbligatoria. Per accedere agli spettacoli sarà necessario esibire il green pass. Per informazioni e biglietti: www.teatroboni.it – 0763.733174 – 334.1615504.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui