Trionfo al cardiopalmo della Viterbese, cuore e follia battono la Casertana

357

Allo stadio “Pinto” di Caserta si giocava la 31° giornata del girone C di Serie C tra Casertana e Viterbese Castrense, match vinto per 4-3 dai gialloblù. La rete decisiva è stata realizzata da Mignanelli all’86’, le altre sono frutto della doppietta dal dischetto di Pacilli e della firma di Tsonev. Per la Casertana, invece, sono andati a segno Meola, Castaldo (anche lui su rigore) e Zito.

La Viterbese è scesa in campo con il consueto 3-4-1-2 ma con tante novità per quanto riguarda gli interpreti. Turn-over necessario dopo le fatiche e la vittoria in Coppa di mercoledì contro il Pisa. Rispetto a quella gara, infatti, Calabro ha operato cinque cambi: Coda al posto di Sini per formare il trio con Rinaldi e Atanasov, Tsonev sostituisce Cenciarelli in mezzo al campo per far coppia con Damiani. Tutto nuovo il reparto offensivo, formato da Baldassin, Pacilli e Bismark. Non cambiano, invece, gli esterni, che sono Zerbin e Mignanelli.

I gialloblù partono forte e al 22’ conquistano un calcio di rigore per un fallo su Bismark. Dal dischetto va Pacilli che segna e riscatta gli errori precedenti dagli undici metri. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere. Prima Cigliano e Castaldo vanno vicino al pareggio, poi ci pensa Meola al 31’ a centrarlo. La Viterbese risponde subito e prende un altro calcio di rigore grazie a Zerbin, con Pacilli che trasforma nuovamente e porta i suoi ancora in vantaggio al 34’. I gol di scarto diventano due nel recupero del primo tempo, quando Tsonev batte Adamonis con un diagonale dopo l’assist di Bismark.

Le emozioni non mancano neanche nella ripresa. La Casertana rientra bene in campo e ricuce lo strappo nello spazio di dieci minuti grazie al rigore segnato da Castaldo al 54’ e alla rete di Zito al 63’. La partita procede equilibrata, con le occasioni che stentano ad arrivare fino a che Mignanelli non trova il colpo decisivo all’86’, mandando in paradiso i gialloblù.

Un’altra partita pazza della Viterbese dopo la vittoria in rimonta con il Pisa in Coppa. Tre punti importantissimi quelli ottenuti oggi, sia per la classifica sia per la difficoltà della partita. Ora i gialloblù diventano dei seri candidati al quinto posto, occupato dal Monopoli e proprio dalla Casertana e distante appena un punto. Senza dimenticare le partite che la Viterbese deve ancora recuperare nei confronti delle avversarie. Una di queste ci sarà già mercoledì 20 marzo, quando la squadra di Calabro giocherà fuori casa contro la Virtus Francavilla, un altro scontro diretto in zona play-off. I leoni viterbesi, in queste ultime vittorie, stanno dimostrando grande carattere e spirito di sacrificio, oltre che una ottima organizzazione tattica. Tutte componenti fondamentali per continuare con questo passo e ambire a costruire una stagione importante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui