Turismo, Caprarola e Lago di Vico miglior destinazione lacuale d’Italia

Il sindaco Borgna a Rimini per ritirare il premio: "Frutto del lavoro di promozione svolto negli anni"

501

Il Comune di Caprarola, con il Lago di Vico, ha ricevuto il Premio Italia Destinazione Digitale 2021 come miglior destinazione lacuale. Il prestigioso riconoscimento, la cui cerimonia di assegnazione si è svolta a Rimini nell’ambito della TTG Travel Experience, è dedicato alle regioni e alle mete italiane più amate dai turisti, scelte in base alle performance online riguardo a reputazione, offerta enogastronomica, sicurezza e altri parametri.

Il premio, ideato cinque anni fa da The Data Company Appeal e da questo 2021 realizzato in collaborazione con l’agenzia digitale TWOW, analizza il sentiment di contenuti e conversazioni scritti dai visitatori su strutture ricettive, ristorazione, attrazioni turistiche, combinandolo con i dati relativi a flussi, prenotazioni, prezzi di hotel e trasporti e tracciando così lo stato di salute del comparto e i livelli di fiducia di ogni territorio. Valutati 15,7 milioni di tracce digitali e 390mila punti di interesse nell’arco temporale da settembre 2020 ad agosto 2021.

Caprarola è l’unica destinazione del Lazio premiata nelle varie categorie in gara (oltre alla miglior destinazione lacuale, premiate anche quella balneare, montana, culturale, ospitale, aree interne e le regioni con miglior offerta enogastronomica, Covid Safety Index e reputazione generale). Il comune della Tuscia si è piazzato davanti a Desenzano del Garda (BS) e Ledro (TN). Il neo-eletto sindaco Angelo Borgna ha ritirato il premio alla cerimonia, presente anche l’assessore regionale al turismo Valentina Corrado.

Questo importante premio nazionale – commenta Borgna – ci riempie di orgoglio ed è il riconoscimento per il lavoro di promozione svolto finora e che continueremo a portare avanti, con particolare riguardo alla tutela dell’ambiente. Un percorso iniziato quaranta anni fa con l’istituzione della Riserva naturale del Lago di Vico. Il premio non va solo al Comune ma a tutti gli operatori del settore, perché è assegnato in base al gradimento dei turisti e questo è segno non solo che il nostro ambiente naturale, il lago, le bellezze artistiche e culturali di Caprarola sono apprezzati ma anche dell’elevata professionalità con cui accogliamo i visitatori“.

L’impegno di questi anni per promuovere il territorio sotto vari punti di vista dà i suoi frutti – aggiunge il vicesindaco Eugenio Stelliferi – e tengo a sottolineare che la salvaguardia di un gioiello ambientale come il Lago di Vico, nella Riserva naturale, è ancora una volta determinante. Un plauso agli operatori turistici che hanno dimostrato una grande cultura dell’accoglienza. Questo, inoltre, esalta il lavoro delle nostre aziende agricole, sempre più consapevoli di un’agricoltura attenta all’ambiente. La dimostrazione che non si può prescindere dal binomio qualità del prodotto e qualità ambientale. La strada intrapresa è quella giusta e cercheremo di fare sempre meglio“.

UFFICIO STAMPA
COMUNE DI CAPRAROLA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui