Turismo, Confesercenti Viterbo: “Accelerare per affrontare in sicurezza l’imminente stagione”

99
Vincenzo Peparello, presidente della Confesercenti di Viterbo

CONFESERCENTI, TURISMO: DA BRUXELLES ASSIST IMPORTANTE, ORA SPINGERE SU ACCELERATORE PER AFFRONTARE IN SICUREZZA L’IMMINENTE STAGIONE. LA FEDERAZIONE GUIDE E ACCOMPAGNATORI TURISTICI (FEDERAGIT) INTANTO HA INOLTRATO AL MINISTRO GARAVAGLIA UNA SERIE DI PROPOSTE

“Arriva un assist importante da Bruxelles per rilanciare il turismo, un’opportunità che non possiamo assolutamente lasciarci sfuggire”. Questo il parere del Presidente nazionale di Assoturismo, Vittorio Messina, sulla proposta della Commissione europea agli Stati membri di allentare le attuali restrizioni sui viaggi non essenziali, come quelli per turismo, tenendo conto dei progressi delle campagne di vaccinazione e degli sviluppi della situazione epidemiologica a livello mondiale.
“Tra restrizioni e incertezze sulle regole – afferma il presidente – la stagione turistica estiva 2021 è partita male e rischia di registrare cali importanti di presenze e fatturati rispetto allo scorso anno, ora il Paese deve spingere sull’acceleratore altrimenti rischiamo di essere ‘bruciati’ dagli altri paesi europei sul rilancio del comparto”.
“E’ urgente rivedere il coprifuoco e le attività hanno bisogno di un cronoprogramma certo – dichiara Vincenzo Peparello, presidente della Confesercenti di Viterbo, membro della presidenza nazionale e responsabile regionale Area turismo – Bisogna definire subito le modalità con cui far ripartire il turismo nei prossimi mesi, altrimenti non sarà possibile progettare il riavvio delle attività: il tutto nel massimo rispetto dei protocolli e delle regole di sicurezza che il mondo delle imprese si è dato e che, come abbiamo detto più volte, sono tra le più rigide tra quelle adottate rispetto ad altri paesi europei. Affidarsi ad un progetto che dia certezza alle imprese è fondamentale per non causare ulteriori danni. Questo vale a livello nazionale, ma anche regionale e per la Tuscia dove il forte calo delle presenze straniere rischia di compromettere la stagione turistica che è alle porte”.
Intanto la Federagit Confesercenti (guide e accompagnatori turistici) in occasione dell’incontro in video conferenza della presidente nazionale Micol Caramello con il Ministro per il Turismo Massimo Garavaglia ha avanzato una serie di proposte: sostegno economico costante e concreto fino alla ripresa; ma anche interventi per risolvere la questione del bando Mibact, progetti finanziati per la valorizzazione dei luoghi d’arte e delle destinazioni in Italia ancora non considerate come ‘località turistiche’, regolamentazione dell’intermediazione turistica online, lotta ad abusivismo e concorrenza sleale offline e online.
Federagit Confesercenti, pur esprimendo apprezzamento nei confronti dell’attuale Governo per aver previsto nel PNRR una legge di riordino della professione di guida turistica, ha rappresentato al ministro le gravi difficoltà delle guide e degli accompagnatori turistici in questo momento. Praticamente ferme da novembre 2019, hanno ormai esaurito i risparmi e si sono indebitate in questi mesi per far fronte agli oneri connessi alla tenuta della Partita Iva e per sostenere le loro famiglie.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui